Google stringe la morsa sulla politica dei prezzi

Nella prima settimana di febbraio, Google ha annunciato un nuovo cambiamento alla loro politica sui prezzi. A partire dal 6 aprile 2021 sarà obbligatoria la corresponsione tra i prezzi di vendita e il prezzo pubblicizzato sulla pagina di ricerca. Il mancato rispetto di questa nuova regolamentazione può portare alla sospensione dell'account.

Diamo un'occhiata più da vicino a cosa sta cambiando esattamente, cioè a cosa questa modifica significa per i commercianti e come prepararsi prima che entri in vigore, ad aprile.
.

google_shopping_price_policy_changes

Modifiche alla politica dei prezzi  

 

Vediamo com’è la situazione allo stato attuale: Google controlla che il prezzo pubblicizzato e il prezzo effettivo sia lo stesso. Se i due prezzi risultano diversi, il tuo account può essere penalizzato con “errore”. Nell’articolo di aiuto, Google sottolinea che se il prezzo di checkout è in qualche modo più alto, l’utente avrà una valutazione negativa.

 

Quindi, cosa è cambiato? 

 

La nuova regolamentazione stabilisce che da aprile sarà Google a operare un controllo attivo sui prezzi per verificare la corrispondenza tra quelli di vendita e quelli mostrati nella SERP. 

 

Se Google noterà che il prezzo non è lo stesso, allora il venditore riceverà un preavviso di 28 giorni per correggere la mancata corrispondenza. Questa modifica dovrà essere fatta rapidamente sull’annuncio perché, scaduto il periodo di 28 giorni, il venditore rischia di vedere sospeso il suo account.

 

Prendere in considerazione la spedizione

 

Gli inserzionisti dovranno aggiungere le spese di spedizione separatamente nell’annuncio (sia che offriate la spedizione gratuita che a pagamento). In questo modo apparirà il prezzo effettivo del prodotto e gli acquirenti avranno un'idea chiara del costo prima di cliccare sull'acquisto.

 

shopping_shipping_attribute

 

 

Come prepararsi all'aggiornamento e prevenire errori

 

Gli avvisi e gli errori che ricevi da Google sono da temere. E, se ne ricevi troppi (o li lasci inevasi), possono avere effetti disastrosi sulla qualità del tuo annuncio. 

 

Inoltre, come abbiamo detto prima, l’accuratezza dei prezzi è nell’interesse del venditore. Non è piacevole constatare il mancato acquisto e la delusione dei clienti.

 

Visualizzare prezzi giusti

 

Procedi a una specifica mappatura dei dati del tuo prodotto. Concentrati su due requisiti: prezzo e prezzo di vendita.

 

 

google_shopping_price_attribute

 

Come formulare il prezzo

 

Il prezzo attribuito al prodotto dovrebbe seguire questa formula: numero + la valuta. 

 

Un annuncio, per essere pubblicato, deve avere dei requisiti fondamentali, che alla fine non sono altro che buone abitudini. E si possono sintetizzare nei punti seguenti:  

 

  • Il prezzo pubblicizzato deve corrispondere a quello sulla tua home page e alla pagina di checkout (includendo anche la valuta).
  • Mantieni lo stesso prezzo indipendentemente dalla località dell'acquirente. 
  • Assicurati che i prezzi sulla tua pagina siano visualizzati dall’acquirente in modo evidente e chiaro, così come qualsiasi altro requisito (tipo numero minimo acquistabile). 
  • Rendi chiari tutti i costi aggiuntivi (come la spedizione). 
  • Aggiorna frequentemente i tuoi annunci. 

È consigliabile l'aggiornamento quotidiano, ma se i tuoi prezzi cambiano ancora più frequentemente, allora gli aggiornamenti dei tuoi prodotti devono tenere il passo con questi cambiamenti. 

 

Come detto, i requisiti che abbiamo elencato sono solo una sintesi, quindi vi suggeriamo di consultare la pagina di aiuto di Google per avere una panoramica più completa.

   


Ottenere il giusto prezzo di vendita

 

Attenendoti ai requisiti richiesti da Google, puoi mostrare agli acquirenti, il prezzo di vendita e il prezzo base allo stesso tempo. In questo modo il compratore saprà che sta spendendo meno.   

 

Ecco altri requisiti e atteggiamenti corretti da tenere a mente: 

 

  • Sia il prezzo di vendita scontato che il prezzo non di vendita (prezzo base) devono essere visualizzati sulla pagina di destinazione (il prezzo non di vendita può essere più evidente). Durante il pagamento deve essere mostrato solo il prezzo di vendita. 
  • Il prezzo di vendita deve essere inferiore al prezzo base. 
  • Utilizza lo strumento “prezzo di vendita effettivo-data”  per controllare quando viene visualizzato.

 

Le migliori procedure per la vendita

La fase di acquisto da parte dei tuoi clienti è molto importante. Segui questi consigli per assicurarti che per loro sia un’esperienza positiva.

 

Chiarezza

I tuoi acquirenti devono sapere esattamente cosa è richiesto loro. Dovrai, ad esempio, indicare chiaramente se hai un valore minimo di ordine o se hanno bisogno di creare un account prima di acquistare. Dovrebbero anche sapere che tipologia di pagamenti accetti prima di raggiungere la fase finale del check out. 

 

Sicurezza

Metti a proprio agio i tuoi acquirenti e proteggi i loro dati sensibili con un certificato SSL valido. Non chiedere informazioni personali che non siano assolutamente necessarie e assicurati che i pagamenti avvengano in modo sicuro tramite HTTPS. 

 

Coerenza nei prezzi

Il prezzo che i clienti hanno visualizzato non deve cambiare durante tutta la fase di acquisto.  L'unica eccezione potrebbe essere l’assegnazione di un codice sconto, alla fine della vendita, che va a ribassare il prezzo pubblicizzato. 

Ci sono aziende che ti permettono di usufruire di un codice sconto se soddisfi determinati requisiti di acquisto.

 

I prezzi devono includere tutte le spese (eccetto spedizione e gestione). 

Considera le leggi dei vari Paesi per includere le relative imposte nel prezzo (tipo IVA) 

Conclusione 

 

Forse queste restrizioni non ti sorprendono particolarmente, dal momento che sicuramente sai che Google ha sempre curato questo aspetto finalizzato alla pubblicazione di prezzi accurati e al rispetto delle regole.

 

Google ha annunciato anche che verso la metà di aprile pubblicherà una regolamentazione come "aggiornamento delle specifiche del prodotto 2021".  Da parte nostra vi assicuriamo di tenervi sempre al corrente di ogni novità.


Download

 

Scritto da Jamie Koho

Content Copywriter at DataFeedWatch Jamie is a content creator at DataFeedWatch. She is fascinated with feeds, coffee and video games.

Commenti

Fatto con   da  DataFeedWatch

Scrivi per noi