14 suggerimenti per portare traffico verso il tuo negozio Shopify

Nel 2021 esistono più di 12 milioni di negozi online. Considerando questo numero, destinato ad aumentare, aumentare il traffico commerciale verso il tuo sito web sarà una vera e propria sfida. La piattaforma Shopify ha contribuito alla nascita e all’aumento di negozi online, rendendo facile e priva di difficoltà la creazione di un negozio online.

 

La semplicità ha portato a un aumento di nuovi venditori ma, conseguentemente, anche all’aumento della concorrenza. Infatti ci sono negozi che non ricevono un numero congruo di visitatori e quindi fanno poche vendite. Esiste un modo per risolvere questo problema dell'aumento della concorrenza e del basso volume d’affari?

 

Ecco delle ottime strategie facili e di poca spesa che vi aiuteranno sicuramente ad aumentare la vostra clientela.veicolare-shopify

 

Il traffico è fondamentale per il successo dei negozi online

 

Aumentare la quantità di visitatori al tuo negozio online significa avvicinare il consumatore al tuo brand. In parole povere, meno traffico si ha, meno vendite si fanno.

 

Più clienti interessati riesci a raggiungere, più il tuo marchio avrà successo, in termini di vendite. Naturalmente, devi assicurarti che i clienti che porti nel tuo negozio trovino quello che stanno cercando.

 

Diversamente, non concluderai vendite e man mano la clientela abbandonerà il tuo negozio.  Questa evenienza, a lungo termine, causerà effetti dannosi per il tuo negozio a causa dell'algoritmo di Google che lo percepirà negativamente.

 


 

Principali fonti di traffico per i negozi online

 

Per aumentare il numero di visitatori sul tuo sito web, dovresti analizzare singolarmente le varie fonti perché il traffico online proviene da molte aree del web. Ci sono alcune fonti che vedrai predominanti nel tuo sito web: sono le principali fonti che generano traffico per la maggior parte dei siti web.

 

 

Sources-Traffic-of-Top-Sites-01

 

 

Spesso la fonte varia in base alla categoria del sito web.


  • Ricerca su motori di ricerca


Molti acquirenti digitano direttamente sui motori di ricerca, come Google, per iniziare la ricerca di un prodotto. In questo caso, i tuoi articoli possono apparire in uno dei due modi:

  • attraverso un annuncio che hai pagato
  • attraverso gli algoritmi SEO del motore di ricerca, quindi in modo automatico.

  • Referral

Il traffico di referral è rappresentato dai click che arrivano al tuo sito web attraverso altri siti (che non siano i motori di ricerca). Di solito provengono da una terza parte che si collega direttamente al tuo sito.

  • Email

Per diffondere il tuo brand puoi avviare campagne pubblicitarie attraverso le email. Analizzando il traffico proveniente da questa fonte puoi anche valutare quanto coinvolgenti ed efficaci siano le tue email.  Devi considerare infatti che i destinatari che seguono il tuo link  spendono il loro tempo per dedicarlo al tuo invito.

  • Social

Sono i click che provengono direttamente da qualsiasi tipo di buzz esistente sulle piattaforme di social.

  • Diretto


Il traffico diretto significa che qualcuno conosceva già il tuo URL e lo ha digitato direttamente nel suo browser. Questo di solito accade quando hanno già visitato il tuo sito e l'URL è memorizzato nel browser.

 


9 strategie gratuite per aumentare il traffico del tuo negozio Shopify

 

Se vuoi portare click al tuo negozio Shopify, devi avere una strategia chiara. E’ ovvio che non esiste un’unica strategia valida per tutti; ognuno deve trovare la migliore strategia per il suo business, anche a costo di tentativi ed errori.  

 

Quando si inizia a studiare un piano finalizzato all’aumento di traffico, ogni azienda dovrebbe necessariamente prendere in considerazione alcuni punti:

 

  • Il budget a disposizione
  • La fascia demografica che si vuole raggiungere
  • Il tipo di business che gestiscono
  • L’obiettivo da raggiungere

 

Una volta che questi elementi sono stati considerati, si può implementare una strategia.

A questo punto, analizziamo alcune strategie:

 

1. Annunci gratuiti su Google Shopping

 

Con il lancio da parte di Google degli annunci gratuiti su Shopping nel 2020, si è aperto un mondo di opportunità per venditori  e proprietari di negozi.

 

Puoi pubblicare annunci gratuitamente negli spazi appositi che Google ti mette a disposizione. I tuoi prodotti appariranno nella scheda Shopping. Tutto ciò di cui hai bisogno è un account Google Merchant e un feed di dati del prodotto (ottimizzato).

 

free-shopping-ads-example


Poiché gli annunci sono gratuiti, c'è un maggiore potenziale di concorrenza nel tuo settore. Ecco perché è utile ottimizzare al massimo i dati del prodotto in vendita. Parlare la "lingua" di Google ti aiuterà a rendere i tuoi articoli più visibili e a spingerli al di sopra della concorrenza.


Più avanti troverai dei suggerimenti su come ottimizzare gli annunci su Google e per tutte le altre piattaforme che ti consentono inserzioni gratuite.

 

2. Usare i motori di ricerca in modo sistematico

 

Usare i motori di ricerca è un ottimo modo per portare traffico al tuo negozio Shopify. Se pensi di generare il traffico automatico usando i motori di ricerca, dovrai prestare attenzione al SEO (Search engine optimization)

 

organic-seo-traffic-strategy


Ottimizzazione dei motori di ricerca

 

Osserva questo fenomeno: il 33% dei click su Google, va automaticamente sul primo risultato della pagina. Pensa a quello che hai sempre fatto tu durante una ricerca. Sei mai andato alle pagine 2, 3, 4 della SERP di Google quando hai trovato quello che cercavi all'inizio della prima pagina? Quasi mai.

 

Per un'efficace ottimizzazione SEO devi lavorare su tutto. A cominciare dalle parole chiave, ogni aspetto è importante.


L’obiettivo è inviare a Google un messaggio del genere: "Io ho quello che gli acquirenti vogliono".


Quindi, eseguire con successo il SEO genererà sicuramente più traffico rispetto al fatto di ignorare questo metodo. Tuttavia, ottenere quel primo posto sul motore di ricerca può essere abbastanza impegnativo.


È necessario utilizzare tutte le seguenti tecniche per avere una qualche possibilità di raggiungere il primo posto:

 

Ricerca delle parole chiave - controlla per quali parole chiave si posizionano i tuoi diretti concorrenti di alto livello, e quali parole chiave si collegano meglio alla tua pagina di destinazione e al tuo prodotto. Questo assicurerà che le persone interessate vedano il tuo annuncio, e Google lo valuterà positivamente.

 

Contenuto di qualità -Contenuti di alta qualità che Google e l'utente medio capiranno e apprezzeranno.

 

Titoli, metadescription e intento di ricerca - Usa le parole chiave ideali nel tuo titolo e nella tua descrizione (frasi che hai trovato effettuando una ricerca dalla ricerca sullo stesso argomento).

 

Quando l’acquirente digita una parola, ha come scopo una ricerca. Ecco perché il tuo tag title dovrebbe contenere le giuste parole chiave che attivano il tuo sito, corrispondendo accuratamente a ciò che l'acquirente sta cercando. 

 

Puoi impostare un titolo per ogni pagina del tuo negozio Shopify, e un ulteriore titolo per il negozio stesso.

 

Metadescription accattivanti

 

Le metadescription descrivono la tua pagina web. Si tratta del testo posizionato subito sotto il titolo che le persone vedono quando il tuo sito appare nei risultati di ricerca. Cerchiamo 'Shopify' e diamo un'occhiata ai risultati:

it-shoipfy

Come puoi notare, esiste un titolo per la pagina principale e uno per ogni sottopagina con meta descrizioni sotto ognuna di esse. Le meta descrizioni descrivono il contenuto della pagina. Se stai cercando maggiori informazioni sull'azienda, saprai esattamente dove dirigerti.


Leggere titoli e meta description precise dà agli acquirenti un assaggio di ciò che il tuo negozio offre e permette loro di sapere velocemente se hai effettivamente quello che stanno cercando.

 

Sfrutta il potere dei collegamenti interni

 

Nel tuo negozio Shopify ci sono più opportunità di collegamenti interni di quanto si possa pensare. In primo luogo, è importante mappare accuratamente la navigazione interna del tuo sito, che aiuta i motori di ricerca come Google a scansionarlo più facilmente. Questo significa dare a Google una migliore possibilità di sapere quando mostrare il tuo negozio nei risultati di ricerca.


La seconda principale opportunità è nelle tue raccolte di prodotti in vendita. Se hai aggiunto un blog al tuo negozio Shopify, puoi fare ulteriori collegamenti a esso.


Ti voglio ricordare di prestare molta attenzione al testo di riferimento che pubblicherai onde evitare il keyword stuffing (la ripetizione della parola chiave in modo esasperante).

 

Usa i rich snippets 

Per abilitare i rich snippets (risultati) per il tuo negozio Shopify, dovrai fare un po' di codifica. In questa operazione è meglio se ti fai affiancare da un programmatore.

 

  1. Assicurati che il tema del tuo negozio Shopify supporti i rich snippets. Deve utilizzare markup strutturati.

  2. Puoi provare a testare il tuo sito web utilizzando il “Google’s Structured Data Testing Tool”.

 

Ci sono anche dei plugin che puoi usare nell'app store di Shopify. 

 

Crea contenuti accattivanti

 

Un contenuto di alto livello può aiutare a veicolare traffico verso il tuo negozio. Se ti impegni in modo sistematico, creando contenuti originali ti accorgerai della loro utilità. Questo atteggiamento ti aiuterà ad affermare il tuo brand come leader nel tuo settore, e allo stesso tempo ti aiuterà a coinvolgere nuovo pubblico e a costruire relazioni con i tuoi clienti già esistenti.

 

content-marketing

 

Puoi aumentare ulteriormente l’efficacia del contenuto includendo le parole chiave: ulteriore possibilità di posizionarsi ai primi posti nei motori di ricerca. Oltre a questo, puoi utilizzare i contenuti inviando i post del blog come newsletter e coinvolgendo ancora i clienti esistenti.


Per massimizzare l'efficacia del tuo contenuto, dovresti cercare di offrire una gamma di altri formati, come:

  • Post del blog
  • Video
  • Podcast
  • ebook

 

Meglio ancora, cerca di curare i tuoi contenuti per ogni fase della vendita da parte dell'acquirente e questa attenzione contribuirà a portare nuovi potenziali clienti a fare un acquisto!

 

Ispirazione per i blog

 

Se dai un'occhiata ad alcuni blog di successo noterai che puntano sull’interazione col pubblico. Condividendo gli stessi interessi creano potenziali clienti; altri invece puntano sulla comunicazione attraverso le immagini per farsi riconoscere in modo chiaro e diretto.
Ti è venuta qualche ispirazione?

 

 1. Press

 

squeeze_blog

 

 

2. BarkBox

 

 

barkpost_blog

 

 

3. Sole Bicycles

 

 

sole_blog

 

3. Sviluppa un programma di referral

 

I programmi di referral sono quelli che propongono una situazione win/win, cioè una situazione vantaggiosa per tutti. Tu raggiungi il tuo obiettivo (più vendite, più abbonati, ecc.) e i tuoi clienti ottengono un incentivo (uno sconto, un articolo gratuito, ecc.).


Quando le persone devono acquistare un nuovo prodotto, spesso si rivolgono naturalmente ai loro amici e colleghi per consiglio. Se hai un programma di referral ben organizzato, puoi inserirti nella conversazione in modo naturale.


Cerca di capire come puoi impostare il tuo:

 

Pianificazione e ricercah 

 

Inizia col determinare qual è il tuo obiettivo specifico e assicurati che il beneficio che offrirai per creare una raccomandazione sia veramente significativo per il tuo cliente ideale. Per esempio, se vendi prodotti di bellezza, potresti offrire uno sconto o anche un articolo gratuito di una nuova linea.

 

Ecco alcune altre idee che puoi usare

 

  1. Presenta X amici, ottieni X prodotti gratis;
  2. Fai acquistare X quantità agli amici, ottieni X sconto/prodotti gratis;
  3. Dai il X% di sconto, ottieni il X% di sconto
  4. Dai €X, ricevi €X
  5. Dai un mese gratis, ricevi un mese gratis (es. per subscription)

 

Esecuzione 


Ora devi assicurarti che il programma decolli per davvero. Per far sì che i tuoi clienti siano informati del tuo progetto, quando lanci la promozione, invia delle e-mail nelle quali spieghi semplicemente che i dettagli sono facili da trovare sul tuo sito web. Devi rendere la comunicazione il più comprensibile possibile in modo che la gente segua il link e usi davvero la promozione. Usa strumenti tipo i codici personalizzati, perché funzionano bene.


Cura del cliente

 

Una volta che hai portato i clienti nel tuo programma di referral devi continuare a seguirli; ringraziarli per averti segnalato ai loro contatti, leggi i loro feedback e continua a fare miglioramenti.

 

4. Collega il tuo negozio ai social

 

Un ulteriore sistema è collegare i tuoi account social al tuo negozio. Ci sono buone probabilità che le persone ti troveranno. Soprattutto se i tuoi account sono attivi. Puoi anche partecipare a gruppi social dove potresti trovare persone interessate al tuo prodotto.

 

Lo scopo dei social media


I social sono l’ingresso privilegiato per raggiungere i tuoi clienti. Sono la migliore opportunità per intraprendere relazioni e per costruire l'identità del tuo marchio. Quando si tratta di generare maggior traffico dai social, Facebook non è secondo a nessuno. Quasi due terzi di tutte le visite dei social ai negozi Shopify provengono da Facebook, e l’85% di queste visite diventano ordini.

 

 

market_share_visitor_count_social_media

 

 

Inizia dalla tua cerchia

 

Chiedi ad amici e parenti di condividere i tuoi post e farai parlare del tuo negozio. Ci vuole solo un secondo del loro tempo, ma porterà il tuo negozio immediatamente di fronte a un pubblico a cui potresti non avere mai accesso.

 

Coinvolgimento

 

Segui costantemente tutti coloro che pubblicano commenti sul tuo negozio e che interagiscono con i tuoi post. Rispondere ai commenti può farti raggiungere traguardi inaspettati per costruire la reputazione del tuo marchio. Se hai il tempo, cerca anche di stare sempre al passo con i messaggi sui social. Più interagisci, più la gente vorrà continuare a postare su di te.


Gli acquirenti spesso si rivolgono ai social media quando hanno bisogno di assistenza, quindi cerca di tenere d'occhio gli utenti che hanno bisogno del tuo aiuto.


Per generare traffico da Facebook, o da altri social, dovresti considerare anche altri aspetti.


Pilotare il traffico sui social richiede impegno. Le grandi aziende possono farlo attraverso varie piattaforme. Le piccole imprese dovrebbero scegliere la piattaforma più redditizia per loro e concentrarsi su quella.


Poiché i social sono un ponte tra l'azienda e il consumatore, rappresentano il posto ideale per ottenere dei buoni feedback. Molti clienti ti interpellano sui social per farti domande. Questa è la situazione ideale per creare una relazione col cliente e costruire un'immagine positiva del marchio e a incrementare sempre più il traffico per il futuro.


I post di vendita pubblicati sui social dovrebbero pubblicizzare i prodotti e il marchio, ma senza essere insistenti. Sarebbe opportuno che offrissi ai clienti una promozione e, in ogni caso, un messaggio positivo. Per raggiungere l’obiettivo è importante curare i clienti del tuo brand.


Suggerimento extra: Collega anche le tue Instagram Stories al tuo negozio.


Sapevi che puoi aggiungere le tue storie di Instagram al tuo negozio Shopify? App come Story Pop ti permettono di incorporare le tue Instagram Stories alla tua pagina web Shopify.

 

5. Codici sconto e offerte

I codici sconto aiutano ad attirare i clienti nel tuo negozio non solo per navigare, ma per comprare. Le offerte speciali possono anche essere utilizzate con sondaggi e altri strumenti che ti permettono di ottenere una migliore comprensione delle esigenze dei tuoi clienti. Questo metodo può aiutare ad attrarre anche nuovi clienti o almeno a raccogliere più informazioni sul perché qualcuno è interessato o meno.


Anche le offerte fatte direttamente dal tuo sito possono raggiungere l'interesse degli acquirenti e possono stimolare la curiosità a esplorare il tuo negozio e magari a fare un acquisto. I numeri dimostrano che attirare gli acquirenti con offerte funziona: Il 57% degli acquirenti a cui è stato offerto uno sconto ha fatto un primo acquisto nel negozio.

 

 

discount

 

 

Aspetti da considerare quando metti in pratica la tua strategia con le offerte. Fatti delle domande:

 

  • Cosa vuoi ottenere? Vendere un certo articolo, scaricare la tua app, attirare i clienti di ritorno?
  • Usa gli sconti strategicamente in modo che aggiungano valore al tuo brand ma non lo svalutino. 
  • Assicurati che i tuoi sconti siano funzionali ai tuoi obiettivi di profitto. 
  • Come puoi realizzare i tuoi sconti.
  • Concorsi e omaggi


Si può stimolare l’interesse dei destinatari creando concorsi e omaggi. Cerca di rendere facile la partecipazione: basta che fornire la loro e-mail oppure compilare un semplice modulo. Un ulteriore vantaggio dei concorsi è che i partecipanti li condividono online in media il 54% delle volte.


Un altro metodo comunemente usato è la creazione di un post su Instagram che invita i follower a taggare 3 amici o a ri-condividerlo nelle loro storie per avere la possibilità di vincere i tuoi prodotti. Gli omaggi sono un’ottima strategia.


Sconti a tempo


Promuovere una campagna di offerte a tempo può diventare un conveniente appuntamento per la tua clientela. L’importante è rendere molto chiaro il periodo della promozione anche inviando un promemoria ai tuoi clienti quando sta per scadere. Ricorda che nessuno vuole perdere un buon affare.

 

 

limited_time_sale

 

 

6. Diventa un professionista dell'email marketing

 

Le e-mail sono un punto fermo del marketing. Un'email ben fatta può avere un effetto positivo. E' un modo per mantenere le persone connesse alla tua azienda anche dopo l'acquisto.

 

 

email_conversion_rate

 

Rendi il contenuto dell'email vantaggioso per i destinatari: fornisci informazioni importanti, mostra i prodotti in modo coinvolgente e diventa anche creativo.


Puoi anche creare le tue email direttamente in Shopify. Ci sono modelli che puoi scegliere o da cui puoi trarre ispirazione.


Non tutte le email saranno adatte ad ogni tipo di cliente. Questo è il motivo per cui dovresti creare dei gruppi al fine di personalizzare le promozioni a seconda degli interessi dei clienti. E’ importante però non spammare a avere un modo chiaro sia per iscriversi che per cancellarsi.


Inviando newsletter regolari ai clienti esistenti, farai in modo che siano a conoscenza di tutti gli aggiornamenti del tuo negozio. Se scrivi in occasione del lancio di un nuovo prodotto, puoi aumentare sia il traffico che le vendite.


Oltre a questo, se i clienti attuali sono informati sugli aggiornamenti, possono diffondere informazioni sul tuo negozio.

 

 

shopify_email_template

 

 

7. Ottieni link scrivendo guest post  


Mostra le tue capacità di networking raggiungendo autori di blog della tua stessa nicchia e offriti di scrivere guest post o anche contributi di esperti in cambio di un link al tuo sito web.


Questa è una grande occasione per costruire relazioni con persone del tuo settore e fornire opportunità future per il tuo brand. Proponi questa stessa opportunità a questi blog per creare benefici reciproci.


Alcuni suggerimenti:

 

  • Scrivi la tua opinione autentica e originale;
  • Scrivi in maniera interessante e corretta;
  • Usa i tuoi link in modo funzionale.

 

Oltre ad attirare nuovi clienti, costruirai anche credibilità per la tua azienda e beneficerai del tuo ranking SEO con ulteriori link.


Vuoi iniziare a fare guest post? Ecco cosa fare:

 

  1. Il tuo obiettivo è quello di ottenere traffico di potenziali clienti verso il tuo negozio Shopify, quindi cerca dei blog che abbiano già un grande seguito.

  2. Cerca sul web i blog che sono collegati alla tua nicchia o al tuo settore. Ti faccio un esempio; se vendi attrezzature musicali puoi impostare la tua ricerca tipo questa: linee guida per i post degli ospiti sulle attrezzature musicali.

 

guest post

 

  1. Fai una lista dei blog che trovi, corredandoli di contatto (social o email).

  2. Trova dove inviare i tuoi post che dovranno essere davvero unici e originali.

  3. Scegli accuratamente i tuoi link. 

8. Porta traffico gratuito al tuo negozio con lo scambio di annunci


Lo scambio di annunci gratuiti è un ottimo modo per aumentare la visualizzazione reciprocamente.  

 

9.  Tattica esperta avanzata di pre-release:

 

Headshot_experts

 

Puoi provare anche questa strategia di marketing, detta pre-release, cioè devi sviluppare delle pagine per uscite imminenti di prodotti importanti. Puoi creare una pagina che semplicemente descriva i dettagli del prodotto, oppure essere una pagina di pre-ordine. In questo caso potresti ottenere pre-ordini o iscrizioni all'e-mail, per poter inviare notifiche di disponibilità.


Per ragioni di SEO, prima viene creata una pagina, prima Google la indicizzerà, la classificherà e invierà traffico automatico. Essere uno dei primi nel tuo settore a parlare di quel determinato prodotto, ti darà una spinta di autorità, soprattutto se guadagna click e condivisioni prima di tutti gli altri. Tutto questo contribuirà a ottenere e mantenere l’ottimo posizionamento per una fase competitiva.

 


5 metodologie a pagamento per portare traffico al tuo negozio Shopify

 

1. Esegui campagne di annunci a pagamento sui social:


Se decidi di fare promozione a pagamento, con pubblicazione di annunci sui social, devi dirigerti con precisione verso i social dove si trovano i tuoi potenziali clienti. Ogni piattaforma può apportare alcuni benefici e raggiungere determinati obiettivi. Puoi anche decidere di utilizzarne più di una.

 

 

facebook_ad_example_2

Annunci su Facebook 


Un vantaggio dell'uso di Facebook è che puoi mirare a tipologie specifiche di pubblico. Esempio: vendi mobili da ufficio di fascia alta e il tuo cliente medio è donna tra i 35 e i 40, interessata al design minimalista. Puoi mirare precisamente a questo specifico profilo di utenti, aumentando le possibilità sia di click che di vendite.
Un altro vantaggio è che Facebook offre molti formati a cui attingere per realizzare i tuoi annunci. Facendo una buona scelta andrai incontro ai gusti o agli interessi dei tuoi potenziali clienti

 

 

 

 

Annunci su Instagram 


Nel 2020, Instagram ha fatto un cambiamento piuttosto importante che ha ulteriormente veicolato il focus sullo shopping. C'è una scheda shopping nella parte inferiore dell'app che cura gli articoli dei negozi che gli utenti già seguono e quelli a cui potrebbero essere interessati.


Se stai vendendo gioielli, abbigliamento, arredamento per la casa o altri prodotti similari, è una buona idea pubblicizzare la tua azienda con gli annunci su Instagram.

 

Annunci su Pinterest

Pinterest è un'altra piattaforma molto visitata. Gli utenti navigano nell'applicazione quando sono alla ricerca di ispirazione per tutti gli aspetti della loro vita. Su Pinterest puoi rendere i tuoi annunci shoppabili e quando le persone hanno provato il tuo prodotto possono aggiungere la loro foto per un ulteriore livello di promozione

 

pinterest_ad_example

 

 

2. Pubblica annunci pay per click (PPC)

 

Anche i normali annunci di shopping e di testo saranno vantaggiosi per il tuo negozio Shopify. Ci concentreremo qui su Google Ads che è il più popolare, ma anche altri siti come Bing possono metterti in contatto con tuoi eventuali acquirenti.


Puoi iniziare a fare pubblicità su Google Shopping direttamente attraverso il tuo account Shopify:

 

  • Titoli
  • Descrizioni
  • Immagini
  • Prezzo
  • GTINs

Puoi usare queste stesse informazioni (tranne le immagini) per ottimizzare anche i tuoi annunci su Google Search.

 

3. Collabora con influencer e brand ambassador

 

Un sistema un po’ fuori dagli schemi per aumentare il tuo traffico è quello di coinvolgere gli influencer. Gli influencer faciliteranno la conoscenza del tuo brand presso il loro pubblico e probabilmente si genereranno più visite al tuo negozio e più vendite, perché, per i follower, la loro opinione conta.


Molti influencer usano i social come strumento principale di marketing. Collaborare con gli influencer di Instagram e Youtube si è rivelata una valida strategia per l’eCommerce proprio per la quantità di visualizzazioni che hanno.

 

  • Pacchetti PR (pubbliche relazioni) - Crea un’accattivante scatola gratuita che metta in evidenza il tuo brand in un modo originale. Ti servirà quando vorrai farti pubblicità con i video di unboxing.

 

pr_unboxing

 

  • Post sponsorizzati - Ci sono attualmente oltre 14 milioni di post sponsorizzati (con l'hashtag #ad) su Instagram. Sono utilizzati per tutti i tipi di prodotti, dalla bellezza e la cura di sé agli integratori alimentari. Cosa sono i post sponsorizzati? Sono quei post in cui un influencer (retribuito) posa mentre usa il tuo prodotto. Ci sono linee guida piuttosto rigide da seguire perché gli utenti siano consapevoli che si tratta di contenuti pagati.

Come trovare gli influencer adatti:

 

  1. Prima di tutto devi sapere dove si trovano i tuoi clienti. Se il tuo influencer sta pubblicizzando i tuoi prodotti su Twitter, ma i tuoi clienti usano soprattutto Instagram, allora sei sulla strada sbagliata.

  2. Decidi quanto sei disposto a pagare per ogni post e qual è il tuo budget complessivo, compresi eventuali articoli gratuiti che invierai all’influencer.

  3. Già stabilire questi punti restringe il tuo bacino di ricerca.

  4. Prova anche a cercare hashtag che si riferiscono ai tuoi obiettivi o alla tua campagna di marketing. Dai un'occhiata al loro numero di follower e all'impegno. Dovresti iniziare a contattare influencer con 3k-5k di follower.

  5. Iniziare una campagna di marketing con un influencer di solito è semplice: inizia a metterti in contatto con loro tramite i social e concorda quanto è necessario per una reciproca soddisfazione. Crea un messaggio standard, in cui dichiari chi sei, la tua offerta di partenza e un indirizzo email a cui possono rispondere se sono interessati.

  6. In alternativa, se non vuoi perdere tempo, ci sono varie piattaforme che ti danno accesso gratuito e facile ai migliori influencer del tuo settore.
    Cooperate-with-influencers

Dovresti Scegliere un influencer che rifletta i valori del tuo brand. Controlla che condivida i tuoi obiettivi e che il suo pubblico sia proprio quello che stai cercando di raggiungere. Ti conviene farti un’idea guardando i loro contenuti prima dell'ingaggio.


Se non hai un budget tale da per permetterti influencer di alto profilo, puoi seguire la strada dell'ambasciatore del marchio. Questo può funzionare in un paio di modi, e dipende dall'accordo che fai.

 

brand_ambassador

 

 

  • Ambasciatore del marchio - L’ambasciatore del marchio è una persona scelta dall’azienda per migliorare l’immagine del brand e di conseguenza aumentare le vendite. Un ottimo modo per trovare potenziali ambasciatori è, prima di tutto, avere un hashtag specifico. Gli ambasciatori possono essere persone a cui piacciono i tuoi prodotti, o che li stanno già usando e sono disposti a sponsorizzarli.

    Questa figura professionale può essere retribuita in modo regolare, oppure con repost o omaggiati con articoli di ringraziamento. Mentre la collaborazione con un gli influencer può essere una tantum, con gli ambasciatori si può stabilire un un rapporto formale di medio-lungo termine.

 

4.Sponsorizzare mediante podcast

I podcast sono diventati un modo per i conduttori degli stessi, di guadagnare soldi. Se decidi di sponsorizzare un episodio, durante la trasmissione, si farà una pausa "commerciale" e si parlerà del tuo prodotto o semplicemente verranno letti gli slogan pubblicitari che avrai fornito. E’ possibile anche creare un link per gli ascoltatori del podcast che porta ad uno sconto speciale per i tuoi prodotti. Inserirti all’interno di un podcast è un modo per godere della fiducia dei suoi ascoltatori.


Ecco alcuni dati veloci sui podcast:

 

  • Ci sono oltre 1.750.000 di trasmissioni.
  • Nel 2021 esistono oltre 43 milioni di episodi.
  • Il 50% delle famiglie negli Stati Uniti sono fan dei podcast.

 

Non devi necessariamente puntare a un podcast che sia correlato direttamente ai tuoi prodotti, però sarebbe consigliabile scegliere una fascia demografica che rappresenti i tuoi potenziali clienti (tipo per età o per interessi).

 

5. Vendi anche offline

Ricorda che puoi vendere i tuoi articoli attraverso Shopify anche di persona. Shopify POS Lite è disponibile a tutti i livelli: puoi sperimentare l'allestimento di uno stand in un expo o in una fiera e distribuire biglietti da visita, adesivi, ecc con le informazioni del tuo sito web. Se stai vendendo oggetti vintage o articoli unici, allora ne potrebbe sicuramente valere la pena.

 

shopify_pos

 


9 motivi per il basso traffico al tuo negozio Shopify

 

Se non raggiungi un buon target di vendite, vuol dire che il traffico verso il tuo Shopify è di basso livello. A questo punto ti conviene analizzare varie ipotesi per capire i motivi di questa diserzione. Per iniziare, controlla se riconosci qualcuna di queste potenziali aree problematiche. Troverai dei consigli per risolvere.

 

Miri alla demografia sbagliata

 

La ricerca è una fase fondamentale da parte dei clienti per trovare quello di cui hanno bisogno. Per garantirti che il tuo negozio riceva molti visitatori, devi collocare con precisione la tua azienda e i tuoi prodotti. Se le tue inserzioni raggiungono la fascia demografica sbagliata, allora le persone decideranno di non cliccarci sopra a priori, oppure entreranno ma schizzeranno via subito. In entrambi i casi, il risultato per te è negativo. Pertanto, è fondamentale che tu sappia sempre a chi rivolgerti e quando.


Come Risolvere: cerca di capire chi sono esattamente i tuoi clienti. Puoi farlo attraverso dei sondaggi o trovando dei post sui social riguardanti i tuoi prodotti. Tieni traccia dei tuoi dati e delle modifiche al targeting degli annunci che hai fatto in modo da individuare quando c'è un aumento o una diminuzione dei click (CTR) e/o delle percentuali di rimbalzo.

 

Foto di scarsa qualità sugli annunci

 

Se i tuoi annunci non sono corredati da una foto chiara, non generano traffico verso il tuo negozio Shopify. In presenza di una foto ambigua, le persone possono essere dissuase dall’acquisto. E potrebbero anche scegliere il prodotto di un concorrente. Quindi è essenziale corredare il post di un'immagine di buona qualità.


Come risolvere: Testa le immagini. Usare foto uniche invece che immagini stock di solita attira più clienti

 

Feed di bassa qualità

 

I feed di dati sono file che contengono informazioni specifiche sui prodotti del tuo negozio. Ti permettono di mantenere aggiornati i tuoi negozi e le tue pubblicità e di massimizzare il loro potenziale.


Un feed di bassa qualità può ostacolare gravemente il successo di un negozio Shopify. Un feed povero manca della descrizione del prodotto, oppure pubblicizza prodotti esauriti o, peggio ancora, la descrizione riguarda un altro prodotto. Tutte queste mancanze possono contribuire a un basso traffico, in quanto i clienti abbandonano il prodotto perché risulta non corretto già in fase di presentazione.

 

Come risolvere: Metti un po’ di impegno per ottimizzare i tuoi feed di dati.

 

Nessuna Call to action

 

La mancanza di Call to action può portare i clienti semplicemente a non impegnarsi con le promozioni o le pubblicità. Pertanto, i potenziali acquirenti sfiorano il tuo prodotto e il tuo negozio, ma non ci si soffermano.


Come risolvere: Puoi fare un test per capire cosa funziona meglio per i tuoi prodotti.

 

Nessun link evidente ai social

 

Molti clienti preferiscono contattare le aziende attraverso i social per informarsi su prodotti o servizi. Se il logo di un social non è visibile nella tua pagina, gli utenti potrebbero scegliere di non acquistare da te.


Come risolvere: Aggiungi le icone dei social che collegano i tuoi profili alla tua pagina Shopify. Tieni le tue pagine social sempre aggiornate e con contenuti nuovi che mettono in mostra i tuoi prodotti.

 

Nessuna pagina di contatto o informazione

 

Analogamente a quanto detto per i social, anche la mancanza di informazioni sul tuo negozio Shopify può creare sfiducia negli acquirenti. Anche la mancanza di chiarezza nei contatti contribuisce a dissuadere dagli acquisti. Se non permetti ai clienti di fare domande crei un vuoto sostanziale tra il marchio e il consumatore.


Come risolvere: Crea un modulo per i contatti che sia di facile accesso e rendi il tuo indirizzo email molto visibile agli acquirenti. Dovresti anche creare una pagina accattivante "Chi siamo" per presentare il tuo marchio.

 

Nessuna politica di resi

 

I clienti semplicemente non si fidano di un negozio che non prevede resi.. Questa mancanza è considerata a priori una cattiva gestione commerciale

 

Come risolvere: Crea una politica di resi chiara ed equa e aggiungi un link per il regolamento sui resi facilmente visualizzabile.

 

Nessun menu di navigazione sul sito web

Se non hai un menu di navigazione renderai il tuo sito difficile da esplorare e quindi i clienti saranno dissuasi dal visitare le pagine dei prodotti. Ovviamente andrai incontro a una riduzione di traffico e di vendite.


Come risolvere: Impegnati a familiarizzare con il funzionamento dei menu di navigazione di Shopify.

 

 

Sito web mal progettato in generale

 

Un sito web progettato male può avere ritardi nel caricamento. Questo può portare ad un alto tasso di rimbalzo, poiché i clienti perdono la pazienza.


Come risolvere: approfitta dei temi di Shopify per costruire una pagina bella e accattivante.

 


Conclusioni


Mentre la concorrenza continua a crescere, è vitale ricordare l’importanza della strategia di marketing per il tuo negozio Shopify. Generando il giusto traffico raggiungerai il successo.


Ricordati di costruire la tua strategia in base al tuo obiettivo e al tuo budget. Solo così potrai avere il massimo rapporto qualità-prezzo con la tua pubblicità, e attirerai un alto numero di potenziali clienti. Ricordati anche di tenere d'occhio il tuo feed e aggiornarlo quando è necessario

datafeedwatch-demo

 

Fatto con   da  DataFeedWatch

Scrivi per noi