COVID-19: 7 Shopping Channels che Offrono Sconti per i Rivenditori

    channels-discounts

     

    Dal momento dello scoppio del Coronavirus (aka COVID-19), i modelli di acquisto degli acquirenti sono cambiati drasticamente. Alcuni settori del mercato, come ad esempio quello dello shopping online, hanno visto un sostanziale aumento del fatturato. Oggi il 10-15% delle persone negli Stati Uniti acquista generi alimentari online, un aumento esponenziale se paragonato al 3% pre-crisi. Altri settori delle vendite, come l'industria dei viaggi, hanno registrato un forte calo delle vendite. Per esempio la sola catena alberghiera Marriott ha registrato una riduzione delle entrate del 75%.

    Per adattarsi ai cambiamenti nei modelli di acquisto, i canali pubblicitari come marketplaces e siti di comparazione dei venditori hanno iniziato a modificare il modo in cui effettuano le loro vendite. Per questo motivo anche i loro merchants sono stati colpiti. Tuttavia, alcuni canali si sono presi la responsabilità di supportare i propri venditori. Quale tipo di aiuto hanno offerto i vari canali ai loro commercianti? E come cambierà la vendita su determinate piattaforme.

     

     

    retail-industry-stats-coronavirus

    Crescita annuale degli ordini online settimanali nel settore del commercio al dettaglio durante la pandemia di Coronavirus in alcuni paesi selezionati in Europa, 2020 - Fonte: Statista

     

     

    Sommario


    Le piattaforme di commercio online stanno cercando di adattarsi e di aiutare i loro venditori

    In che modo i merchants verranno impattati dalle modifiche?

    Canali che aiutano i rivenditori durante la pand

    Conclusioni



     

    Le piattaforme di commercio online stanno cercando di adattarsi e di aiutare i loro venditori

     

    Molti canali hanno deciso di apportare delle modifiche, in modo da aiutare se stessi e i loro venditori. Le modifiche sono necessarie a causa di una serie di fattori e di criticità causate dal covid-19. Si tratta principalmente di:

    • Problemi di domanda/offerta - Le catene di approvvigionamento hanno costituito una delle maggiori problematiche per tutti i canali e i commercianti durante il Coronavirus. Sia che si tratti di un surplus di scorte che determinano commissioni di stoccaggio extra, o di una quantità insufficiente di scorte che causano una perdita nelle vendite. I problemi di domanda/offerta hanno provocato delle considerevoli perdite di fatturato per i venditori e per i canali di shopping.

     

    • Problemi di spedizione - Un altro grosso problema è stata la spedizione dei prodotti. A causa dei blocchi governativi, i regolamenti commerciali si sono inaspriti. Ciò ha rallentato le consegne e causato ulteriori problemi per le catene di approvvigionamento. Ciò ha fatto sì che molte aziende a non riuscissero a soddisfare le vendite previste.

    • Carenza di personale - Questo è stato un altro problema derivante dalle procedure governative. Per proteggere i lavoratori, molti governi hanno richiesto a chiunque mostrasse sintomi di autoisolarsi. Ciò ha fatto sì che molti lavoratori interrompessero forzatamente la loro attività. I brand avevano quindi a disposizione un numero ridotto di lavoratori per i loro magazzini, c'erano meno corrieri e meno consegne. Ciò ha significato una riduzione degli ordini evasi e una perdita delle vendite per le aziende.

     

    Dato che i rivenditori hanno dovuto affrontare circostanze senza precedenti, molti hanno sofferto finanziariamente. Queste modifiche ai canali sono state progettate per aiutarli a superare queste problematiche e forse anche a prosperare durante la crisi del Coronavirus.

     

    pasted image 0 (19)

     

    Torna all'inizio della pagina o Scarica il Manuale Definitivo Google Merchant Center - Ultimate Google Merchant Center Handbook

     


    In che modo i merchants verranno impattati dalle modifiche?

     

    I canali stanno apportando una serie di modifiche che hanno l'obiettivo di aiutare i loro venditori. Tuttavia, non tutte le modifiche aiutano i commercianti in modo uniforme. Alcune offerte sono rivolte solo ai nuovi merchants. Ciò potrebbe causare vari problemi perché i venditori già in attività potrebbero non riuscire a superare i problemi causati dal Coronavirus.


    Nonostante ciò, esistono ancora vari strumenti che le aziende possono adottare per adattarsi a questi cambiamenti. Una possibile prassi che potrebbe essere messa in atto consiste nel cambiare il tipo di prodotti che vengono esposti sui vari canali. Questa soluzione non richiede necessariamente delle modifiche nell'assortimento dei prodotti all'interno nel proprio negozio: i commercianti possono facilmente personalizzare il proprio portafoglio di prodotti per ciascun canale utilizzando uno strumento di gestione del feed, come per esempio DataFeedWatch. Ciò consentirebbe ai venditori di pubblicizzare i prodotti ideali per il clima attuale, riducendo al contempo la spesa pubblicitaria. In alternativa, i commercianti potrebbero anche approfittare delle offerte per i nuovi venditore su altri canali di shopping e cercare di ottenere un'offerta migliore altrove.


    Va anche notato che molte di queste modifiche ai canali non saranno permanenti. Pertanto, i nuovi venditori potrebbero non avere la priorità su alcuni canali. Vale quindi la pena confrontare l'approccio che i vari canali hanno in questo momento. Ciò vi permetterà di capire quali tra essi offrono le migliori opzioni ai nuovi commercianti, quali a quelli già esistenti e in quali paesi sono localizzate le loro offerte. Inoltre, si dovrebbe anche tenere conto del fatto che alcuni canali offriranno offerte migliori solo alle piccole e medie imprese, il che significa che non tutti i venditori saranno interessati dalle nuove modifiche.

     

     

    Torna all'inizio della pagina o Scarica il Manuale Definitivo Google Merchant Center - Ultimate Google Merchant Center Handbook

     


    Canali che aiutano i rivenditori durante la pandemia

     

    Google Shopping - In tutto il mondo

     

    Google Shopping ha probabilmente apportato alcune tra le modifiche più drastiche in seguito al coronavirus - questo grazie all'introduzione degli annunci gratuiti. Google ha lanciato l’implementazione delle inserzioni gratuite negli USA, già dal 27 aprile. L'obiettivo finale è quello di introdurre gli annunci gratuiti nel resto del mondo entro la fine dell'anno.

    L'idea degli annunci gratuiti è stata presa in considerazione da Google da un po' di tempo. Tuttavia, l'epidemia di COVID-19 ha forzato la mano dell'azienda e questa novità è stata introdotta molto prima del previsto. Introducendola ora, Google mira a creare un'esposizione gratuita per tutte le aziende che soffrono a causa del Coronavirus. La loro speranza è che l'aumento del voilume dello shopping online possa aiutare a bilanciare le perdite per la maggior parte dei commercianti.

     

    Come iniziare con le inserzioni gratuite di Google Shopping?

     

    Per ora, le inserzioni gratuite di Google Shopping possono essere utilizzate solo se il Paese di destinazione sono gli Stati Uniti.

     

    Per i nuovi arrivati: un account Google Merchant Center configurato e un feed di prodotto saranno tutto ciò che vi serve per poter richiedere gli annunci di shopping gratuiti.

     

    Per i commercianti che fanno già pubblicità con Google Shopping: attivando le piattaforme Google (surfaces across Google) porterete i vostri prodotti nello spazio pubblicitario gratuito della Google Shopping Tab.

     

    In uno dei nostri articoli precedenti, abbiamo spiegato cosa sono gli annunci di shopping gratuiti e come iniziare ad utilizzarli.

     

     

    Facebook - In tutto il mondo

     

    Facebook ha apportato notevoli modifiche per aiutare i suoi commercianti. I venditori non sono più penalizzati per non aver rispettato gli standard di performance. Ciò include gli standard di performance per il servizio clienti, la spedizione e le cancellazioni.

     

    Oltre a questo aiuto per tutti i commercianti, le piccole imprese sono ulteriormente supportate da Facebook. Questo viene fatto attraverso l'uso di sovvenzioni per le piccole imprese fino a €100 in contanti. Inoltre, Facebook ha messo a disposizione delle aziende l'accesso a crediti pubblicitari e dato la possibilità di vendere buoni regalo. Le aziende dovranno eventualmente spendere lo stesso importo per usufruire di questi due vantaggi. Tuttavia, i costi saranno posticipati.

     

    Ultimo, ma non meno importante: l'ultimo annuncio di Mark Zuckerberg riguardo ai Facebook Shops ha suscitato un certo clamore nel mondo dell'eCommerce. Anche se questa nuova shopping experience non è ancora stata implementata nelle app FB, si vocifera che si tratti della più importante iniziativa di sempre di Facebook nel mondo dell'eCommerce. Abbiamo pubblicato un altro articolo per spiegare cosa sono i Facebook Shops e quali vantaggi possono portare alle aziende online.

     

    Qual è il processo per accedere ai nuovi benefit di Facebook?

     

    L'idoneità per accedere alle sovvenzioni per le piccole imprese di Facebook dipende principalmente dal paese in cui ha sede la vostra attività. È possibile verificare l'idoneità e candidarsi tramite la pagina dei boost di Facebook per i business. Le carte regalo o gift card sono regolate a seconda del Paese e sono disponibili sulla pagina di promozione delle carte regalo di Facebook.

     

    Idealo - Germania

     

    Inaugurato in Germania nel 2000, il sito di comparazione dei prezzi Idealo consente agli utenti di confrontare i prodotti di vari negozi. Quindi la piattaforma indirizza il cliente direttamente al negozio del prodotto prescelto.

     

    Idealo offre uno sconto del 20% sulle tariffe degli annunci per tutti i suoi commercianti. Ciò è stato fatto nella speranza di aiutare i rivenditori online a superare i problemi relativi al Coronavirus. Idealo ha inoltre ridotto il CPO (costo per ordine) al 3,5% per i nuovi commercianti, incoraggiandoli a vendere sulla loro piattaforma. Questa modifica sarà in vigore fino al 30 giugno, quando potrebbe essere ulteriormente estesa a seconda della situazione globale.

     

    Come posso iniziare a beneficiare di questi sconti?

     

    Tutti i vantaggi di Idealo vengono applicati automaticamente al momento dell'iscrizione o quando si pubblica un prodotto.

     

     

    Real.de - Germania

     

    Real Digital è un'agenzia digitale tedesca proprietaria di un marketplace (Real.de). Con circa 21 milioni di visitatori al mese, Real.de è uno dei più grandi marketplaces in Germania. Il sito web real.de combina un'elevata brand awareness con la più recente tecnologia. Consente di attuare un marketing multicanale mirato. Questa combinazione aiuta a raggiungere una portata ottimale per le vostre offerte. Real Digital offre ai clienti DataFeedWatch un accesso gratuito di 3 mesi al loro pacchetto di di base per marketplaces. Real Digital coprirà tutti i normali costi delle commissioni nella speranza che le aziende online continuino a utilizzare la sua piattaforma durante e dopo la crisi del COVID-19.

     

    Come posso iniziare a beneficiare di questi sconti?

     

    Per beneficiare dell'offerta di Real Digital, dovete essere clienti di DataFeedWatch e allo stesso tempo non dovete essere un utente già registrato su Real.de. Per ricevere lo sconto, è sufficiente registrarsi qui. L'offerta speciale è valida solo se vi registrate prima del 4 giugno 2020.

     

    Fruugo - In tutto il mondo

     

    Fruugo è un marketplace con sede nel Regno Unito che permette ai suoi utenti di acquistare da vari rivenditori in tutto il mondo, utilizzando un unico checkout. L'azienda è ideale per chi desidera fare acquisti transfrontalieri nella propria lingua e valuta.

     

    Fruugo ha rinunciato alla sua commissione di 995 sterline per i venditori di tutto il mondo. Ciò è stato fatto per incoraggiare i nuovi venditori ad operare sul loro marketplace durante la crisi del Coronavirus. Oltre a ciò, Fruugo ha anche dato ai venditori, sia nuovi che esistenti, l'accesso gratuito a tutti i suoi principali strumenti di marketing. Ciò consentirà ai venditori di essere visti da numerosi potenziali acquirenti.

     

    Come posso iniziare a beneficiare di questi sconti?

     

    Per entrare gratuitamente in Fruugo come venditore è sufficiente creare un account. Per utilizzare gli strumenti di marketing, visitate il vostro account venditore. Da lì potrete vedere quali strumenti sono gratuiti.

     

     

    Onbuy - Regno Unito

     

    Onbuy è un marketplace con sede nel Regno Unito. Si tratta di uno dei marketplaces che sta crescendo più rapidamente negli ultimi anni, a livello globale. Adotta una politica di trasparenza e afferma di mettere sempre al primo posto gli acquirenti e i venditori. Le recenti decisioni di Onbuy a seguito dello scoppio del Coronavirus sembrano confermare questo atteggiamento.

     

    Ad aprile, Amazon ha deciso di impedire ai venditori di terze parti di spedire prodotti non essenziali ai propri magazzini. Questo è stato un problema per molti venditori perchè in questo modo hanno perso improvvisamente il loro principale punto vendita. A seguito di questa modifica apportata da Amazon, Onbuy ha deciso di non far pagare per 3 mesi la tariffa di abbonamento standard ai venditori interessati.

     

    Il CEO di Onbuy, Cas Paton, ha pubblicato la seguente dichiarazione per motivare la sua promozione:

    "Un gran numero di venditori indipendenti e di piccole imprese sta affrontando enormi perdite finanziarie a causa del recente blocco dei magazzini di distribuzione di Amazon. Ci siamo impegnati a rinunciare alle tariffe di abbonamento in modo da permettere a queste aziende di continuare a operare online. Il Coronavirus ha sconvolto inaspettatamente il settore prima molto solido dei marketplaces online, ma stiamo lavorando duramente per garantire che tutti, sia gli acquirenti che i venditori, vengano trattati in modo equo".

     

    Il marketplace con sede nel Regno Unito ha inoltre incoraggiato i nuovi venditori ad unirsi alla piattaforma, offrendo uno sconto del 100% sulle tariffe di abbonamento standard per 3 mesi. Per ottenere lo sconto, le aziende devono aver effettuato la registrazione entro il 01/05/2020, utilizzando il codice OB2020. Onbuy ha ulteriormente promosso questa offerta stabilendo se un venditore guadagnerà meno di 500 sterline al mese non dovrà pagare la sua quota di abbonamento (dopo la scadenza del periodo di 3 mesi).

     

    Come posso iniziare a beneficiare di questi sconti?

     

    Se siete stati impattati dalla nuova politica di Amazon e siete un nuovo rivenditore Onbuy o uno già esistente, mettetevi in contatto con Onbuy. Se mostrerete loro una prova che dimostra questo problema, Onbuy non vi farà pagare la tariffa di abbonamento.

     

     

    Arena.pl - Polonia

     

    Arena.pl è un sito di e-commerce polacco che vende una vasta gamma di prodotti di varie categorie. A causa del COVID-10, Arena ha deciso di dedicare un’offerta ai venditori appena registrati sulla loro piattaforma. Se vi registrate entro il 30 settembre, riceverete uno sconto del 100% sulle commissioni per un massimo di 2 mesi. Arena ha introdotto questa misura nella speranza di attirare nuovi commercianti sulla sua piattaforma, con una prospettiva di lungo termine, ma anche per aiutarli nelle loro esigenze di breve termine.

     

    Come posso iniziare a beneficiare di questi sconti?

     

    Arena vi invierà automaticamente uno sconto sulle commissioni per il periodo indicato.

     

     

    Torna all'inizio della pagina o Scarica il Manuale Definitivo Google Merchant Center - Ultimate Google Merchant Center Handbook

     


    Conclusioni

     

    Mentre la pandemia di Coronavirus continua a svilupparsi, è ragionevole ipotizzare che verranno attuate ulteriori modifiche da parte delle piattaforme di e-commerce. Nonostante la pandemia crei molti problemi per i rivenditori online, esistono anche dei motivi per essere ottimisti. I canali si adattano costantemente alle esigenze dei loro acquirenti e anche i commercianti continueranno a fare ciò. Bisogna solo trovare il canale ottimale, in modo da trarre il massimo dalla vostra esperienza di vendita.

     

    Per migliorare la vostra esperienza di vendita e ottenere il massimo dal vostro merchant channel, provate ad utilizzare una soluzione di gestione del feed come DataFeedWatch. L'uso di una soluzione di gestione del feed vi consentirà di perfezionare e ottimizzare il vostro feed e vi permetterà di pagare solo per la pubblicità più vantaggiosa.

     

     

    Torna all'inizio della pagina


    New Call-to-action