Ecco i 6 migliori canali di e-commerce su cui vendere in Australia

Il settore dell'e-commerce è in forte espansione e la sua popolarità sta crescendo come mai prima d'ora. Proprio adesso, mentre leggi questo articolo, un nuovo cliente si sta rivolgendo all'e-commerce per effettuare un acquisto. La crescita costante dell'e-commerce è stata ulteriormente spronata dal COVID-19, al punto che oggi gli acquisti online rappresentano complessivamente il 15% del mercato al dettaglio in Australia.

Gli acquisti su internet sono una tendenza in forte ascesa: quali sono, dunque, i canali preferiti dagli australiani per comprare online? E quali altri motivi spingono le persone a scegliere il web invece dei negozi fisici?

 

australia_ecommerce_channels

 


Perché gli australiani acquistano online

 

L'Australia, come il resto del mondo, ha registrato una notevole crescita delle vendite online negli ultimi anni.

 

Dal momento che oggi l'85% della popolazione utilizza internet in modo attivo, non sorprende che l'e-commerce sia sulla cresta dell'onda nel Paese. Ma quali sono i principali motivi per cui gli australiani scelgono di acquistare su internet?

 

Lo shopping online era già in crescita nel 2018 e nel 2019 soprattutto nei settori della moda, dell'alimentare e dei prodotti stagionali, e questa tendenza non ha fatto altro che accentuarsi in seguito alla pandemia del 2020. In effetti, dopo la diffusione del COVID-19, in Australia più di 200.000 nuovi acquirenti hanno iniziato a comprare online; inoltre, nel solo mese di aprile del 2020, ben 5,2 milioni di famiglie hanno effettuato acquisti su internet.

 

australia_online_shopping_growth

 

L'Australia Post ha pubblicato il proprio rapporto 2020 sul settore dell'e-commerce che esamina in modo approfondito anche le tendenze del 2019.

 

Secondo il Global Consumer Report della società finanziaria Wirecard, la comodità ha un peso determinante sulla decisione di acquistare online. Su internet è infatti molto più semplice confrontare diverse proposte d'acquisto e trovare, con pochi clic, il prodotto specifico di cui si ha bisogno.

 

Un altro fattore decisivo è la disponibilità di diverse soluzioni di pagamento online, ad esempio tramite applicazioni o scansione delle impronte digitali. Non bisogna infine dimenticare la possibilità di avvalersi della pratica opzione BOPIS (acquisto online e ritiro in negozio), che combina diversi vantaggi: tempistiche ridotte, maggior senso di sicurezza e risparmio sui costi di spedizione.

 

ecommerce-australia-statistics

Fonte: Webalive.com.au 

 

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


Trovare il canale giusto per la tua attività

 

Se hai deciso di vendere online in Australia, a questo punto è inevitabile la domanda: come procedere?

 

La prima cosa da fare è individuare il canale, o i canali, in grado di supportare al meglio la tua attività. Stabilisci quali sono le tue aspettative nei confronti di un canale di vendita e definisci i tuoi obiettivi finali.

 

Panoramica dei canali

Quando valuti per la prima volta la possibilità di utilizzare uno specifico canale, visita il sito web per fartene un'idea generale. Presta attenzione ad aspetti chiave come le tipologie di prodotti più popolari e la presenza di commercianti che vendono articoli simili ai tuoi. Se la concorrenza fosse elevata, riuscirai a essere competitivo coi prezzi e le spese di spedizione che offri?

 

Se non sono presenti dei prodotti simili ai tuoi, il canale non è da scartare a priori. Potrebbe avere del potenziale ancora non sfruttato e, scegliendo di vendere su quella piattaforma, potresti incontrare un livello di concorrenza praticamente pari a zero.

 

Sarà la scelta giusta?

Dal punto di vista pratico, esistono degli specifici paletti che potrebbero escludere alcuni canali dalle tue possibilità di scelta.

 

Innanzitutto, qual è il budget a tua disposizione? Se il tuo mercato principale si trova in un altro Paese e, per il momento, vuoi solo saggiare il terreno delle vendite online in Australia, all'inizio non è opportuno investire grosse somme. A proposito di limitazioni di budget, presta attenzione anche alle commissioni di vendita che, in alcuni casi, sono piuttosto elevate.

 

Confronta le commissioni applicate da ogni canale, insieme ai costi di marketing necessari per promuovere i tuoi prodotti. Se le commissioni sono elevate, ma al contempo è possibile ricevere molto traffico organico (come ad esempio avviene su Amazon), i due fattori potrebbero compensarsi.

 

Fra gli altri aspetti cruciali da considerare ricordiamo i costi per la gestione e la spedizione degli ordini. Verifica se il canale in questione prevede dei piani per la gestione degli ordini che potrebbero farti risparmiare denaro nel lungo periodo oppure se, al contrario, è meglio che sia direttamente la tua azienda a occuparsene.

 

Come iniziare

A meno che tu non abbia parecchio tempo da dedicare all'apprendimento delle funzionalità dei canali più avanzati, la cosa migliore è trovarne uno che sia facilmente accessibile anche ai principianti.

 

A questo proposito, i punti di forza principali sono la semplicità di utilizzo e l'assistenza fornita ai clienti. La certezza di poter ricevere aiuto in caso di bisogno può infonderti sicurezza e tranquillità nell'utilizzo di uno specifico canale.

 

Ricorda anche di consultare le recensioni dei rivenditori, per farti un'idea generale della loro esperienza di utilizzo.

 

Se invece le curve di apprendimento ripide non ti spaventano, nulla vieta di iniziare con un canale più complesso!

 

Quali sono i canali più in voga in Australia?

Le vendite online spopolano e, al momento, questi sono alcuni dei principali protagonisti del settore:

  • Amazon
  • eBay
  • Catch
  • ASOS
  • MyDeal
  • Kogan

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


Le opzioni a disposizione

 

Oggigiorno i venditori si trovano dinanzi a un ampio ventaglio di possibilità: per questo motivo, non sempre è facile restringere progressivamente il numero di opzioni e arrivare una decisione finale. Abbiamo realizzato questa guida per aiutarti in questo percorso di scelta, fornendoti un'analisi completa di alcuni dei canali più rinomati. Ci auguriamo che queste informazioni ti permettano di semplificare il processo decisionale e trovare facilmente il canale di vendita che fa al caso tuo.

 

Amazon

 

In sintesi

Amazon è il più grande marketplace del mondo e anche in Australia gode di un'ampia notorietà. Spesso è il primo sito su cui gli acquirenti cercano dei prodotti: si tratta quindi di un eccellente canale di vendita, indipendentemente dalle dimensioni della tua azienda. Amazon dispone di un numero elevato di categorie, pertanto consente di vendere praticamente di tutto. Il sito web è altamente funzionale, mostra le recensioni in modo chiaro e i clienti lo reputano affidabile. Tuttavia Amazon dispone di siti web diversi in Paesi diversi e questo può, in parte, limitare il numero di potenziali consumatori. In base alla località geografica anche la valuta e la lingua sono predefinite; questo potrebbe scoraggiare gli acquisti da parte di utenti la cui lingua madre non è l'inglese.

 

Peculiarità del canale

Amazon ha la fama di essere una piattaforma su cui gli acquirenti possono trovare ogni genere di prodotto, o quasi: ecco perché è diventata la prima scelta per apprezza la comodità. Per i venditori alla ricerca di una piattaforma su cui iniziare Amazon è l'ideale, soprattutto quando commercializzano prodotti non speciali.

 

Prezzi/Commissioni

Amazon.au prevede tre diverse categorie di commissioni che, sommate, determinano i costi totali.

  1. Piano di vendita

Il piano di base è gratuito e prevede il pagamento di una commissione solo sugli articoli venduti. È disponibile fino a un massimo di 50 prodotti; per un numero superiore si passa al piano professionale, che costa 49,95 AUD al mese.

  1. Commissione per segnalazione

Entrambi i piani prevedono un secondo tipo di commissione, ovvero la commissione per segnalazione. Di solito è compresa tra l'8 e il 15% su ciascuna vendita, a seconda della categoria del prodotto.

  1. Costi di gestione facoltativi

Vengono addebitati se scegli di avvalerti del servizio Logistica di Amazon, che si occupa in tua vece dell'imballaggio e della spedizione degli ordini. In altre parole, solo i venditori che utilizzano la Logistica di Amazon devono sostenere questi costi. Utilizzando il Calcolatore dei costi di Amazon potrai valutare se questa opzione sia conveniente o meno per la tua attività.

 

Facilità di utilizzo e integrazione

Difficoltà: media

Uno dei principali vantaggi di Amazon è che l'interfaccia Seller Central è chiara e intuitiva. Oltre ad essere piuttosto semplice da usare, propone anche numerosi articoli informativi che potranno aiutarti a risolvere eventuali problemi.

 

Su Amazon le maggiori difficoltà sono legate invece ai requisiti dei prodotti. Sono molto stringenti e, per ottenere l'approvazione degli articoli, dovrai soddisfare alla perfezione tutti i requisiti. Inoltre ti occorrerà del tempo per ottimizzare le offerte, allo scopo di ottenere la Buy Box ed evitare potenziali errori.

 

Programmi fedeltà

Al momento i venditori su Amazon non hanno la possibilità di proporre ai clienti i propri piani fedeltà.

 

Disponibilità di lingua, valuta e posizione geografica

In ogni Paese in cui opera, Amazon offre un sito web a sé stante: per questo motivo non è possibile modificare la lingua e la valuta senza rivolgersi a uno degli altri siti. Gli acquirenti possono comunque utilizzare i siti Amazon di tutto il mondo.

 

Quando un utente si collega ad Amazon, la piattaforma ne rileva in modo automatico la posizione e gli comunica quali prodotti possono essere spediti. Ciò significa che, grazie ad Amazon, potrai vendere in tutto il mondo: ti basterà solo creare degli account aggiuntivi.

 

Affidabilità e sicurezza della piattaforma

La piattaforma Amazon è completamente protetta ed è considerata uno dei canali di e-commerce più affidabili.

 

Contatti e social media

È possibile contattare l'assistenza Amazon direttamente dal sito web, tramite una chat dal vivo con operatori efficienti e preparati. È disponibile anche un account Twitter attraverso cui contattare l'azienda per ricevere aiuto.

 

Opzioni di pagamento

È possibile acquistare su Amazon utilizzando i metodi di pagamento più comuni. La piattaforma accetta le principali carte di credito come Visa, Mastercard, American Express e UnionPay, oltre alle carte regalo e ai pagamenti rateali con l'opzione "Pay at your pace with Zip".

 

Resi e annullamenti

Su Amazon i resi e gli annullamenti degli ordini sono davvero semplici. Oltretutto, sia l'acquirente che il venditore sono protetti in modo che nessuno ci rimetta. Viene sempre garantita una soluzione equa, dal momento che Amazon funge da campo neutro fra il consumatore e il venditore. Anche le comunicazioni e-mail fra venditori e acquirenti vengono gestite tramite la piattaforma.

 

Liste dei desideri

I clienti possono salvare i loro articoli preferiti all'interno di diverse liste dei desideri. Potranno così acquistarli quando torneranno in futuro sulla piattaforma.

 

Esiste un'app/Il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili?

Ovunque si trovino, gli utenti possono navigare tra i prodotti e acquistarli sfruttando una versione del sito web ottimizzata per i dispositivi mobili e un'app per smartphone e tablet.

 

Trasparenza delle recensioni

I clienti possono condividere con facilità le loro opinioni oneste sull'esperienza di acquisto; per i venditori, inoltre, le recensioni sono inoltre un'ottima opportunità per dimostrare ai potenziali clienti la propria affidabilità. Dal momento che gli acquirenti possono anche cercare le recensioni, questa funzionalità risulta ancora più interessante. Ricorda che, per riceverle, dovrai cliccare sul pulsante "Richiedi una recensione" dopo che l'ordine è stato completato.

 

Immagini/Video

Amazon stabilisce requisiti specifici per le immagini e i video dei prodotti, allo scopo di creare pari condizioni per i venditori. Attieniti rigorosamente a questi requisiti per evitare che i prodotti non vengano approvati.

 

Prezzi scontati, spedizione e tasse

I prezzi promozionali vengono mostrati accanto ai prezzi ordinari, insieme alla percentuale di sconto: in questo modo i clienti possono vedere a colpo d'occhio qual è il risparmio. Le tasse sono incluse nel prezzo di listino originale. Le spese di spedizione vengono aggiunte in fase di pagamento e il loro importo dipende dal venditore e dalle relative opzioni di spedizione.

 

 

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


eBay

 

In sintesi

eBay è un'altra piattaforma di fama planetaria che gioca un ruolo da protagonista anche in Australia. Quello che in origine era nato come un sito web di aste si è ampliato sino a diventare un marketplace a pieno titolo, dove gli utenti possono sia fare offerte che acquistare immediatamente i prodotti. Al momento, tuttavia, le inserzioni eBay continuano a provenire solo da venditori esterni, dal momento che la piattaforma non vende articoli propri.

 

Su eBay è presente un'ampia gamma di categorie di prodotti, pertanto si tratta di un'ottima scelta per iniziare a vendere. La piattaforma collabora anche con la catena di supermercati Coles, con l'obiettivo di invogliare i clienti australiani a fare la spesa online su un rinomato marketplace.

 

Peculiarità del canale

eBay offre un vasto assortimento di prodotti. La piattaforma è stata progettata per essere semplice da utilizzare, dato l'elevato numero di venditori occasionali e di privati che propongono articoli di seconda mano.

 

Prezzi/Commissioni

Le commissioni di eBay possono variare ampiamente in funzione di diversi fattori, tra cui:

  • Essere un venditore occasionale o possedere un negozio eBay;
  • La specifica categoria del prodotto in vendita;
  • Se si vende un prodotto con l'opzione "Compralo subito" o "Asta online";
  • Se il prezzo di partenza è inferiore o superiore a 100 dollari australiani;
  • Se si utilizzano opzioni di vendita facoltative.

 

Qualora fossi titolare di un negozio eBay, pagherai una delle seguenti tariffe a seconda delle dimensioni del negozio:

 

 

 

 

A questo importo verranno aggiunte le tariffe d'inserzione comprese fra 1,65 e 3,85 AUD, insieme alle opzioni di vendita facoltative.

 

Facilità di utilizzo e integrazione

Difficoltà: media

Il vero lavoro su eBay inizia dopo aver pubblicato le inserzioni. Occorre infatti svolgere ricerche approfondite sugli altri venditori che propongono i tuoi stessi prodotti. Sono disponibili in vendita molti articoli simili? A quale prezzo?

 

eBay addebita un costo per gli articoli, ma potrai pubblicare i primi 200 gratis (nella maggior parte dei casi); iniziare con un catalogo ridotto è perciò un'ottima strategia se vuoi provare questo canale. Ricorda solo di verificare attentamente le regole di eBay prima di iniziare.

 

Programmi fedeltà

Purtroppo eBay non consente ai venditori di implementare dei programmi di incentivazione individuali; gli unici disponibili sono quelli della piattaforma stessa.

 

Disponibilità di lingua, valuta e posizione geografica

Disponendo di numerosi siti web, eBay è limitato all'inglese e al dollaro australiano. Se desideri cambiare la località geografica, dovrai andare al negozio eBay relativo al Paese desiderato.

 

Affidabilità e sicurezza della piattaforma

eBay è una piattaforma sicura, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, Australia compresa. Adotta diverse misure di sicurezza per tutelare gli acquirenti e i venditori.

 

Contatti e social media

Contattare l'assistenza eBay è semplice, sia attraverso il sito web che sui social media. Nella maggior parte dei casi viene fornito un riscontro in giornata.

 

Opzioni di pagamento

eBay accetta i metodi di pagamento più diffusi:

  • Carte di debito
  • Carte di credito
  • PayPal
  • Contanti
  • Bonifici bancari
  • Assegni
  • Servizi di pagamento online (come AllPay)

 

Resi e annullamenti

eBay adotta una politica equa in materia di restituzioni e annullamenti, che tiene in considerazione sia le esigenze degli acquirenti che quelle dei venditori. Per avviare la procedura di restituzione/annullamento, gli acquirenti devono selezionare l'opzione corrispondente dal menu a discesa all'interno della sezione dedicata agli ordini. eBay funge da intermediario tra acquirenti e venditori durante le procedure di restituzione e annullamento: ciò garantisce che le transazioni siano sempre eque per entrambe le parti.

 

Liste dei desideri

Gli acquirenti hanno la possibilità di aggiungere degli articoli alla propria lista dei desideri, per accedervi in un secondo tempo e completare l'acquisto.

 

Esiste un'app/Il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili?

Sì, eBay dispone di un'app e di un sito ottimizzato per smartphone e tablet.

 

Trasparenza delle recensioni

eBay consente agli acquirenti di scrivere recensioni sia sui prodotti che sui venditori. Ciò offre ai venditori una doppia opportunità di distinguersi rispetto alla concorrenza per via della propria affidabilità. È possibile consultare facilmente le recensioni su eBay, che oltretutto sono mediate: di conseguenza non dovresti ricevere recensioni ingiuste e lesive dell'immagine del tuo negozio, a meno che non vi siano motivazioni legittime.

 

Immagini/Video

Per garantire una concorrenza leale, eBay stabilisce dei requisiti specifici per le immagini. In questo modo tutte le inserzioni dei prodotti sono conformi allo stesso standard, il che rappresenta un vantaggio anche per gli acquirenti. Al momento non è possibile inserire video degli articoli in vendita.

 

Prezzi scontati, spedizione e tasse

Il prezzo scontato viene mostrato in evidenza accanto al prezzo ordinario di un articolo, affinché i clienti possano vedere chiaramente il risparmio. Le tasse sono già incluse nel prezzo. I costi di spedizione vengono aggiunti in fase di pagamento; l'opzione più economica viene evidenziata nella pagina di ricerca. È il venditore stesso a decidere quali opzioni mettere a disposizione degli acquirenti.

 

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


Catch

 

In sintesi

Catch rivendica con orgoglio il fatto di essere la piattaforma australiana numero uno per quanto riguarda lo shopping online. Anche su questo e-commerce è disponibile un ampio assortimento di prodotti, con la differenza che Catch si considera una piattaforma orientata al futuro.

 

Questo sito è uno dei più facili da usare su smartphone e tablet, e l'app è altrettanto efficiente. In effetti, oggi oltre il 70% degli ordini sul sito viene effettuato tramite un dispositivo mobile.

 

Peculiarità del canale

Catch offre un assortimento di articoli eterogeneo, che include generi alimentari, abbigliamento e prodotti di elettronica.

 

Prezzi/Commissioni

Catch addebita ai venditori un canone di 49,99 AUD al mese e applica anche una commissione del 10-25% a seconda della categoria dell'articolo.

 

Facilità di utilizzo e integrazione

Difficoltà: bassa

Per iniziare a vendere su Catch, dovrai inviare la tua domanda su questa pagina. Ecco i 3 principali requisiti da soddisfare:

  • Essere un'azienda qualificata;
  • Disporre di una gamma di prodotti di alta qualità;
  • Conformarti ai valori della piattaforma Catch.

Dopo aver ricevuto l'approvazione potrai creare il tuo negozio, avvalerti di un percorso di affiancamento con uno specialista del marketplace e iniziare a vendere.

 

Programmi fedeltà

Catch offre i programmi fedeltà Club Catch e FlyBuys, ma non consente ai venditori di implementare i propri programmi.

 

Disponibilità di lingua, valuta e posizione geografica

Catch è disponibile solo in lingua inglese e con il dollaro australiano come valuta. Le uniche zone geografiche coperte sono Australia e Nuova Zelanda.

 

Affidabilità e sicurezza della piattaforma

Il canale vanta un elevato grado di sicurezza ed è considerato affidabile dai clienti del continente australiano.

 

Contatti e social media

È possibile contattare Catch tramite social media e moduli di contatto, oppure telefonicamente.

 

Opzioni di pagamento

Su Catch è possibile utilizzare numerosi metodi di pagamento, tra cui:

  • Carte di credito/debito
  • Afterpay (pagamento a rate)
  • PayPal

 

Resi e annullamenti

I clienti possono restituire i prodotti per chiederne la sostituzione oppure ricevere un buono acquisto. È possibile effettuare i resi entro 14 giorni dalla ricezione dell'articolo e solo se la confezione non è stata aperta. Tutti i termini e le condizioni sono disponibili qui.

 

Liste dei desideri

Su Catch sono disponibili le liste dei desideri, perciò i clienti possono salvare i loro prodotti preferiti per accedervi in un secondo tempo.

 

Esiste un'app/Il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili?

Catch propone sia un'applicazione che un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili.

 

Trasparenza delle recensioni

Le recensioni su Catch sono chiare e facili da trovare; si trovano nella pagina di ricerca iniziale, sotto ad ogni prodotto.

 

Immagini/Video

Catch stabilisce una serie di requisiti per le immagini, il cui scopo è assicurare che i prodotti siano pubblicizzati con la massima chiarezza. Ecco alcuni dei requisiti principali:

  • Le immagini devono essere in formato JPG;
  • Le dimensioni minime delle immagini sono di 600 x 600 pixel.

Attualmente non è possibile inserire video nella sezione dedicata alle immagini.

 

Prezzi scontati, spedizione e tasse

Le tasse sono incluse nel prezzo di vendita mostrato. Le spese di spedizione sono specificate nella pagina di ricerca. In molti casi, però, i costi di spedizione mostrati si applicano solo ai soci del programma Club Catch; per gli altri clienti potrebbero essere previsti costi maggiori. I prezzi scontati vengono mostrati accanto al prezzo ordinario e sono accompagnati dalla dicitura "save" e da un'indicazione dall'importo risparmiato. Il modo in cui Catch presenta i prezzi scontati non è però chiarissimo.

 

 

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center

ASOS Marketplace

 

In sintesi

Il marketplace ASOS sta consolidando sempre più la sua presenza online in Australia. Questa piattaforma è orientata principalmente alla vendita di abbigliamento e calzature; oltre ai prodotti a marchio ASOS, propone anche articoli firmati e marchi propri dei venditori.

 

La vastità del catalogo e la notorietà del brand rendono questa piattaforma un'ottima scelta per chi desidera vendere prodotti di abbigliamento.

 

Peculiarità del canale

Il marketplace ASOS è specializzato nella vendita di capi di abbigliamento, accessori e calzature.

 

Prezzi/Commissioni

Viene applicata una commissione del 20% su ogni vendita effettuata.

 

Facilità di utilizzo e integrazione

Difficoltà: bassa, dopo l'approvazione

Per poter vendere sul marketplace ASOS è necessario presentare una domanda e ottenere l'approvazione. Esistono due requisiti specifici che potrebbero determinare l'esclusione di alcuni venditori: è necessario offrire le proprie collezioni originali di prodotti, oppure articoli vintage di notevole pregio risalenti ad almeno 20 anni fa.

 

Se riuscirai a soddisfare almeno uno di questi requisiti, otterrai l'approvazione e potrai avvalerti di un account manager personale. In questo modo la gestione del negozio sarà molto più semplice e le operazioni di manutenzione verranno ridotte al minimo. Il vantaggio di questi requisiti tanto stringenti è che gli acquirenti della piattaforma sapranno di potersi fidare della tua azienda.

 

Programmi fedeltà

In passato su ASOS esisteva il programma fedeltà A-List, che tuttavia è stato chiuso. Oggi non è attivo alcun programma.

 

Disponibilità di lingua, valuta e posizione geografica

Il marketplace ASOS offre diverse valute e permette anche di scegliere la propria lingua preferita, indipendentemente dall'ubicazione geografica. Tuttavia, dal momento che viene utilizzato il servizio di traduzione automatica di Google, il risultato è ben lungi dall'essere perfetto.

 

Il marketplace ASOS è disponibile in tutto il mondo in diverse lingue e valute.

 

Affidabilità e sicurezza della piattaforma

La piattaforma ASOS vanta un eccellente grado di sicurezza.

 

Contatti e social media

ASOS offre tempi di risposta molto rapidi sui social media e, una volta che la tua boutique avrà ricevuto l'approvazione, potrai contare su un account manager dedicato.

 

Opzioni di pagamento

ASOS accetta diversi metodi di pagamento, tra cui:

  • Carte di credito
  • Carte di debito
  • Apple Pay
  • Clearpay
  • Klarna
  • PayPal

 

Resi e annullamenti

I clienti possono effettuare un reso o annullare un ordine in modo semplice, attraverso il sito web o sull'applicazione. Per farlo basta accedere alla sezione "ordini" del proprio account e seguire la procedura prevista.

 

Liste dei desideri

Invece di utilizzare una classica lista dei desideri, gli acquirenti di ASOS possono premere su un'icona a forma di cuore per salvare i propri articoli preferiti, che rimarranno nella sezione "Prodotti salvati" per 90 giorni.

 

Esiste un'app/Il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili?

ASOS offre un sito web ottimizzato per dispositivi mobili e un'app che permette di acquistare in qualsiasi luogo e momento.

 

Trasparenza delle recensioni

I clienti possono condividere le proprie esperienze attraverso un'apposita sezione dedicata ai feedback. Tuttavia, poiché i venditori non possono richiedere delle recensioni, queste dipendono dall'iniziativa dei singoli clienti.

 

Immagini/Video

Gli acquirenti possono farsi un'idea molto chiara degli articoli in vendita grazie a fotografie, immagini a 360° e video. Questi contenuti devono conformarsi alle linee guida previste da ASOS.

 

Prezzi scontati, spedizione e tasse

Il prezzo scontato appare accanto al prezzo ordinario, perciò gli acquirenti possono vedere facilmente la differenza. Le tasse sono incluse nel prezzo di vendita. Le spese di spedizione vengono aggiunte durante la fase di pagamento e i costi variano a seconda della velocità di consegna e della tipologia di ritiro scelte dall'acquirente.

 

 

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center

MyDeal

 

In sintesi

MyDeal è un altro affermato marketplace australiano, attivo dal 2011 e dedicato a prodotti come arredamento ed elettronica. La piattaforma dichiara di avere attualmente più di 2.000 categorie; tuttavia MyDeal si sta espandendo anche in altri settori dell'e-commerce.

 

Peculiarità del canale

MyDeal si specializza principalmente in prodotti lifestyle.

 

Prezzi/Commissioni

MyDeal prevede tariffe flessibili a seconda della categoria dei prodotti. La piattaforma dichiara che i venditori possono contattare direttamente l'assistenza per chiedere un preventivo dei costi di vendita sul canale.

 

Facilità di utilizzo e integrazione

Difficoltà: media

La procedura da seguire per iniziare a vendere su MyDeal è piuttosto semplice. Basta infatti compilare un breve modulo per essere ricontattati da un rappresentante che fornirà assistenza nelle prime fasi. Se stai già utilizzando un'altra piattaforma di e-commerce, puoi collegarla facilmente al tuo nuovo negozio su MyDeal.

 

Ricorda che dovrai vendere i tuoi articoli nella valuta AUD e tenere conto degli eventuali costi di conversione. Su questa piattaforma puoi commercializzare prodotti appartenenti alle categorie casa e giardino, che a loro volta includono un ampio ventaglio di sottocategorie come tecnologia, abbigliamento, mobili, cura della persona e molte altre.

 

Programmi fedeltà

Su MyDeal è disponibile il programma fedeltà Shop & Earn. I venditori tuttavia non possono proporre le proprie iniziative di fidelizzazione.

 

Disponibilità di lingua, valuta e posizione geografica

Attualmente MyDeal è disponibile solo in Australia, in lingua inglese e con il dollaro australiano come valuta.

 

Affidabilità e sicurezza della piattaforma

MyDeal è una piattaforma affidabile che garantisce un elevato grado di sicurezza ad acquirenti e venditori.

 

Contatti e social media

MyDeal offre assistenza tramite social media, moduli di contatto e telefono (attualmente non disponibile a causa del COVID-19).

 

Opzioni di pagamento

Su MyDeal oggi sono accettati:

  • Carte di credito/debito
  • PayPal
  • Zip Pay
  • Openpay
  • Afterpay

 

Resi e annullamenti

Queste richieste vengono gestite nella sezione "i miei ordini" del sito. MyDeal non garantisce il rimborso in caso di resi e annullamenti; sono infatti i venditori stessi a decidere, caso per caso.

 

Liste dei desideri

MyDeal consente ai clienti di aggiungere i loro prodotti preferiti a una lista dei desideri, per poterli acquistare in futuro.

 

Esiste un'app/Il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili?

MyDeal offre sia un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili che un'applicazione.

 

Trasparenza delle recensioni

Le recensioni sono facilmente consultabili, essendo situate sotto a ciascun prodotto nella pagina di ricerca.

 

Immagini/Video

Al momento MyDeal permette di caricare fino a 20 immagini per ciascuna scheda prodotto; i video invece non sono ammessi. Ecco i requisiti più importanti per le immagini:

  • Le immagini devono essere di alta qualità;
  • Le dimensioni minime sono di 450 x 450 pixel;
  • Tutte le immagini devono avere uno sfondo bianco;
  • Non è consentita l'aggiunta di testi;
  • Non è consentita l'aggiunta di filigrane;
  • Non è consentita l'aggiunta di icone o loghi;
  • Le immagini non possono ritrarre prodotti diversi da quello della scheda.

 

Prezzi scontati, spedizione e tasse

Le tasse sono incluse nel prezzo di vendita mostrato. Le spese di spedizione vengono aggiunte in fase di pagamento. I prezzi promozionali, insieme alla relativa percentuale di sconto, vengono mostrati accanto al prezzo originale per evidenziare il risparmio.



 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


Kogan

 

In sintesi

Kogan è uno dei più grandi marketplace dell'Australia. La piattaforma offre il proprio marchio di prodotti, ma i venditori possono proporre anche articoli dei loro brand. Kogan è un'ottima piattaforma per i venditori professionali in Australia e Nuova Zelanda, mentre non accetta i venditori occasionali e i negozi non affermati.

 

Peculiarità del canale

Anche Kogan rientra nella categoria dei marketplace con un vasto assortimento di prodotti e senza una precisa specializzazione. Sulla piattaforma sono disponibili articoli di ogni genere, dall'elettronica all'abbigliamento.

 

Prezzi/Commissioni

Per conoscere le tariffe di Kogan è possibile richiedere un preventivo tramite l'applicazione o i canali di assistenza.

 

Facilità di utilizzo e integrazione

Difficoltà: elevata

Kogan è semplice e veloce da usare per i clienti, mentre per i venditori la creazione del proprio negozio non è così immediata. Ciò è dovuto al fatto che, per poter vendere sulla piattaforma, occorre prima inviare la propria candidatura e ottenere l'approvazione del marchio e dei prodotti.

 

Gli articoli vanno caricati sul sito utilizzando l'apposito modello per venditori. Consigliamo inoltre di seguire le linee guida operative di Kogan per evitare che i prodotti non vengano approvati.

 

Vendendo su Kogan hai la possibilità di proporre i tuoi articoli a una moltitudine di acquirenti, ma talvolta la piattaforma tende a favorire le aziende più affermate anziché quelle di piccole dimensioni.

 

È disponibile anche un'opzione per i venditori che vogliono promuovere i propri articoli ma non sono in grado di evadere in autonomia gli ordini; potrai avvalertene presentando la domanda per diventare un fornitore.

 

Programmi fedeltà

Kogan ha un proprio piano di fidelizzazione, mentre i venditori non possono proporre i loro programmi.

 

Disponibilità di lingua, valuta e posizione geografica

Kogan è disponibile sia in Australia che in Nuova Zelanda, nelle rispettive valute (dollaro australiano e neozelandese). L'unica lingua presente è l'inglese.

 

Affidabilità e sicurezza della piattaforma

Kogan è una piattaforma affidabile e sicura.

 

Contatti e social media

È possibile contattare Kogan tramite i social media o attraverso il suo sistema di messaggistica per l'assistenza clienti.

 

Opzioni di pagamento

Kogan offre svariate opzioni di pagamento, tra cui:

  • Carte di credito/debito
  • Afterpay
  • PayPal
  • Splitit
  • Alipay
  • Google Pay
  • Klarna
  • Openpay
  • Punti Citi
  • Punti Frequent Flyer Qantas

 

Resi e annullamenti

Il cliente ha 14 giorni di tempo per restituire i prodotti acquistati su Kogan e non è tenuto a fornire alcuna motivazione. Spetta poi al venditore la decisione di accettare o meno il reso. Gli annullamenti devono essere effettuati prima della spedizione dei prodotti.

 

Liste dei desideri

Su Kogan non è possibile compilare liste dei desideri.

 

Esiste un'app/Il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili?

Kogan offre un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili e un'applicazione.

 

Trasparenza delle recensioni

Le recensioni sono consultabili nella pagina dei risultati di ricerca, sotto a ciascun prodotto.

 

Immagini/Video

È possibile caricare fino a 8 immagini inserendone l'URL. La prima immagine, obbligatoria, deve ritrarre chiaramente il prodotto su sfondo bianco. Per le successive immagini facoltative non vi sono requisiti specifici, ad eccezione del divieto di inserimento di testi e contenuti promozionali.

 

Prezzi scontati, spedizione e tasse

I prezzi scontati appaiono in evidenza, mentre quelli originali sono riportati in un riquadro grigio sottostante. Le tasse sono incluse nel prezzo di vendita mostrato. Le spese di spedizione vengono aggiunte in fase di pagamento.



 

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


Considerazioni finali

 

I canali di vendita per e-commerce in Australia sono sempre più numerosi, quindi per i venditori non sempre è facile scegliere. Per trovare il canale giusto bisogna tenere in considerazione gli aspetti più importanti per te e per la tua attività. Ricorda comunque che non sarai vincolato in modo permanente su nessun canale e che potrai anche vendere su più piattaforme contemporaneamente.

 

Provare diversi canali e confrontarne le funzionalità potrebbe essere il primo passo per sfruttare appieno le potenzialità del tuo negozio online.

 

Download

Scritto da Jamie Koho

Content Copywriter at DataFeedWatch Jamie is a content creator at DataFeedWatch. She is fascinated with feeds, coffee and video games.

Commenti

Fatto con   da  DataFeedWatch

Scrivi per noi