Nuovi Paesi su Google Shopping nel 2020

    google-shopping-new-countries-2020

     

    Google Shopping non è ancora presente ovunque, tuttavia nuove nazioni vengono continuamente aggiunte. 

     

    Questa è una prospettiva molto interessante per gli inserzionisti. Anche se la tua società non ha sede in uno dei Paesi in cui Google Shopping è presente, puoi comunque pubblicizzare i tuoi prodotti nelle nazioni dove il servizio è disponibile. Google ha aggiunto 33 nuovi Paesi quest’anno, portando il totale dei mercati serviti da Google Shopping ad oltre 90.

     

     

    Questa è la lista dei 33 nuovi Paesi dove Google Shopping è ora disponibile:

     

    • Algeria
    • Angola
    • Arabia Saudita
    • Bangladesh
    • Cambogia
    • Camerun
    • Costa Rica
    • Costa d’Avorio
    • El Salvador
    • Etiopia
    • Ghana
    • Guatemala
    • Kenya
    • Madagascar
    • Mauritius
    • Marocco
    • Mozambico
    • Myanmar (Birmania)
    • Nepal
    • Nicaragua
    • Nigeria
    • Pakistan
    • Panama
    • Porto Rico
    • Repubblica Domicana
    • Senegal
    • Sri Lanka
    • Tanzania
    • Tunisia
    • Uganda
    • Venezuela
    • Zambia
    • Zimbabwe

     

     

    Indice

     

     

    Cosa rappresentano per te queste nuove nazioni?
    Consigli per iniziare
    Quale lingua e quale valuta è preferibile utilizzare?
    Vantaggi
    Conclusione

     


    Cosa rappresentano per te queste nuove nazioni?

     

    Ora che questi nuovi Paesi sono a disposizione per gli annunci Shopping, puoi focalizzare le tue campagne su di essi, indipendentemente da dove ti trovi nel mondo. 

     

    Se la tua azienda è situata in uno di questi Paesi hai davvero l'opportunità di massimizzare l’impatto delle tue campagne promozionali. Probabilmente hai già utilizzato gli annunci di testo. Se includi anche gli annunci Shopping potrai dominare la pagina di ricerca del mercato locale andando ad utilizzare entrambi gli approcci allo stesso tempo

     

    Possono esserci anche altre ragioni per le quali vuoi espandere il tuo business in uno dei nuovi Paesi. Ad esempio se stai già utilizzando la lingua locale o supportata e hai riscontrato che esiste una domanda per il prodotto che vendi. 

     

    Per ciascun nuovo Paese devi creare una nuova campagna Shopping. Se hai deciso di mantenere tutto nella stessa lingua potrebbe bastare semplicemente duplicare il tuo feed esistente e apportare poche modifiche. 

     

     

    Ritorna all’inizio della pagina o scarica la Guida Definitiva a Google Merchant Center

     


    Consigli per iniziare

     

     

    Quando aggiungi una nuova campagna Shopping per un nuovo Paese ci sono alcune cose che devi fare per fare in modo che abbia successo. Iniziamo dagli elementi di base. 

     

     

    Come aggiungere manualmente un nuovo Paese.

     

    Una volta che hai fatto l'accesso su Merchant Center:

    1. clicca su “Prodotti” sul pannello a sinistra
    2. vai su “Feeds” 
    3. aggiungi un nuovo feed o scegline uno già esistente
    4. clicca sulla scheda “Impostazioni”
    5. seleziona il tuo Paese e la lingua nella quale vuoi che gli annunci siano visualizzati.

     

     

     

    aggiungi-nuovo-paese

     

     

    La cosa più importante da ricordare è che il tuo feed del prodotto e le landing page devono essere nella medesima lingua che hai scelto. Fai attenzione alla valuta e alle lingue supportate per ciascun Paese. Puoi trovare una lista completa qui.  

     

    Ogni dominio può essere collegato ad un solo account Google Merchant. Se le tue nuove pagine localizzate fanno parte dello stesso dominio allora devi usare il tuo account originale. 

     

    Se utilizzi una campagna Shopping intelligente ti consigliamo di impostare un valore del ROAS (Return On Advertising Spend - Ritorno sulla Spesa Pubblicitaria) obiettivo. Questo ti aiuterà ad avere prestazioni più uniformi all’aumentare del traffico su questi Paesi. 

     

    Puoi anche continuare ad utilizzare i tuoi precedenti annunci Display, dato che possono proseguire in parallelo alla tua campagna Shopping intelligente.

     

     

    Problemi potenziali e limitazioni 

     

    Sia che tu stia utilizzando Google Shopping, sia che tu preferisca altri mezzi, fare campagne pubblicitarie in un nuovo Paese presenta delle sfide. Ogni mercato ha caratteristiche, aspetti culturali e abitudini di acquisto unici. 

     

    Quando crei la tua campagna Shopping devi abituarti a pensare come i tuoi potenziali clienti, rimuovendo tutti gli ostacoli che possano impedire loro di procedere all’acquisto. Puoi aiutarli riducendo i tempi di spedizione o avendo un sito web tradotto in maniera naturale e precisa, anziché utilizzare una traduzione troppo letterale. 

     

    Dato che questi Paesi sono ancora nella fase beta e non sono stati introdotti al 100%, le prestazioni complessive possono essere diverse da quelle a cui sei abituato. Ad esempio alcuni dei prodotti pubblicizzati nei Paesi in fase beta potrebbero non venire visualizzati ovunque. Rimani aggiornato sulle linee guida specifiche per i vari Paesi e, se necessario, rimuovi i prodotti non supportati dal tuo feed. La partecipazione a questi Paesi beta potrebbe non essere disponibile per tutti i rivenditori. Puoi verificare di essere qualificato a farlo controllando il Merchant Center. 

     

    In generale occorrono a Google fino a 3 giorni per l’approvazione dei prodotti. Per i Paesi beta questi tempi possono essere più lunghi. Il tempo esatto non è specificato ma puoi assicurarti che non diventi più lungo del necessario creando feed di prodotto privi di errori e acquisendo familiarità con i regolamenti applicabili.

     

     

    Ritorna all’inizio della pagina o scarica la Guida Definitiva a Google Merchant Center

     


     

    Quale lingua e quale valuta è preferibile utilizzare?

     

     

    La lingua e la valuta che utilizzi per i tuoi prodotti dipendono dal Paese dove vuoi che vengano pubblicizzati. Qui puoi trovare una tabella con le lingue supportate per ogni Paese e le valute utilizzabili. 

     

    Nella maggior parte dei mercati la lingua inglese è una delle lingue supportate. Tuttavia potrebbe non essere una buona idea utilizzarla nel tuo feed solo perché è più comodo per te. Non è obbligatorio utilizzare la lingua locale, tuttavia i feed di prodotto e le landing page devono essere nella stessa lingua.

     

    Prendiamo la Costa Rica come esempio. Quando invii i tuoi prodotti devi avere un feed di prodotto anche in spagnolo; anche tutte le landing page collegate devono essere in spagnolo se vuoi che i potenziali clienti che parlano questa lingua possano trovare i tuoi prodotti. Se vuoi focalizzarti anche sulle persone di lingua inglese che vivono in Costa Rica puoi inviare un feed aggiuntivo in inglese.  

     

    Il punto chiave è che il feed di prodotto e le landing page devono avere esattamente la stessa lingua e la stessa valuta. Se pensi che questo sia troppo impegnativo puoi considerare di creare feed dati e landing page localizzate.



    Localizzazione

    Se pensiamo a come i clienti iniziano il percorso che li porta all'acquisto, molto probabilmente effettueranno una ricerca nella loro lingua madre. Per cui, se vuoi promuovere un prodotto in una nazione di lingua spagnola, ma i tuoi annunci e il tuo feed del prodotto sono in inglese, ad esempio, questo significa che i potenziali clienti non vedranno il tuo annuncio. Ecco perché la localizzazione è fondamentale.

    Con localizzazione si intende il processo di adattamento di un prodotto ad un altro Paese. Ci sono due aspetti da considerare: il prodotto e l’e-commerce. 

     

    Per localizzazione del linguaggio si intende tradurre tutte le copie del tuo prodotto (e del feed del prodotto) nella lingua locale. È possibile realizzare una traduzione semplice e diretta del tuo sito web per rispettare i requisiti relativi alla lingua. Tuttavia la localizzazione non si limita è questo: è fondamentale che tutti i contenuti appaiano naturali, come lo sono nella lingua originale. Fornendo ai clienti una traduzione di qualità nella loro lingua madre migliori la loro esperienza di acquisto e la credibilità del tuo marchio. 

     

    La localizzazione dell’e-commerce è simile e include anche la modifica del prezzo e delle tasse applicate per poi essere adeguate alla valuta e ai regolamenti locali. Avere il prezzo in una valuta diversa da quella locale può scoraggiare gli utenti a procedere all'acquisto. È più probabile che decidano di comprare il prodotto se sanno esattamente quanto andranno a spendere. 

     

     

    Il convertitore di valute di Google 

     

    Questo è uno strumento utile per diminuire il carico di lavoro quando avvii una campagna Shopping in un Paese che utilizza una moneta diversa da quella nella quale i tuoi prodotti sono elencati. Se utilizzi il convertitore di valute di Google il prezzo dei tuoi prodotti verrà mostrato direttamente nella valuta locale nella pagina di ricerca, senza bisogno che tu debba aggiornare il tuo sito web. 

     

    Viene utilizzato Google Finanza per visualizzare il prezzo stimato, convertito in base ai tassi di cambio correnti. Anche se potrebbe non essere il prezzo esatto che gli acquirenti andranno a pagare, fornisce loro un’ottima approssimazione del costo finale. 

     

    È importante sottolineare che devi comunque rispettare i requisiti relativi alla lingua e alla spedizione per quel particolare Paese. Questa funzionalità è davvero utile se vuoi espandere il tuo business in un Paese nel quale già effettui spedizioni e usare la lingua locale.

     

     

    convertitore-di-valuta

     

     

     

    Ritorna all’inizio della pagina o scarica la Guida Definitiva a Google Merchant Center

     


    Vantaggi

     

    Uno dei vantaggi principali del vendere in questi mercati è che puoi essere uno dei primi attori ad essere presente prima che divenga saturo. In uno di questi nuovi mercati potrebbe esistere una domanda non soddisfatta per uno dei prodotti che commercializzi.

     

    Puoi espandere il tuo mercato in queste nazioni sia in modo intenzionale che non. Supponiamo che delle persone in Costa Rica stiano cercando dei prodotti in un altro Paese. Se le parole chiave nella loro ricerca corrispondono al feed dati dei tuoi prodotti, Google mostrerà loro il tuo annuncio. La cosa migliore è che non devi pagare per questo tipo di click. 

     

    Un altro vantaggio del vendere in mercati diversi è che sarai in grado di massimizzare la portata del tuo annuncio espandendo il tuo messaggio in Paesi con diversi fusi orari e diverse stagioni meteorologiche. Vendendo sia negli Stati Uniti che in Europa, ad esempio, puoi avere impressioni di ricerca lungo tutta la giornata.

     

     

    Ritorna all’inizio della pagina o scarica la Guida Definitiva a Google Merchant Center

     


    Conclusioni

     

     

    Ogni volta che Google include altri Paesi negli annunci Shopping si apre un’occasione per espandere il tuo orizzonte. Rivenditori e inserzionisti pubblicitari hanno l’opportunità di condividere i propri prodotti con altri clienti in altre parti del mondo. Puoi espandere la tua campagna in Paesi che hanno la stessa lingua e valuta del tuo feed o dedicare parte del tuo tempo e della tua energia per creare un nuovo feed nella lingua locale e con un’altra moneta.

     

     

    Ritorna all’inizio della pagina


    New Call-to-action