Tutto ciò che devi sapere sulle tipologie di feed di Google Shopping

    tutto-tipologie-feed-google-shopping

    Con un’enorme crescita del 52% di anno in anno, Google Shopping è diventato un servizio indispensabile per tutti i negozi ecommerce.

    I venditori lo utilizzano per pubblicizzare il proprio inventario, portare del traffico di qualità nei propri negozi online e incrementare le vendite in generale. Quest’anno, il servizio è destinato a diventare ancora più rilevante, dato che si espanderà in 14 nuove nazioni.

    Al fine di inserire i prodotti su Google Shopping, i venditori devono inviare le informazioni degli stessi tramite data feed al Google Merchant Center. Questa procedura potrebbe far sorgere domande simili a:

    • Che tipologia di feed devo inviare?
    • Quali sono i requisiti tecnici?
    • Quali sono le specifiche di ogni feed?
    • Quanto spesso ogni tipologia di feed deve essere aggiornata?
    • Quando e quale feed utilizzare?

    Tutte queste domande e molto altro sotto.

     

    Feed Google Merchant Center

    Scopo principale: si tratta del feed principale che contiene tutte le informazioni del tuo catalogo di prodotti che verrà inviato al Google Merchant Center. Deve essere caricato in formato .XML o .TXT.

    Questo feed di Google Shopping deve contenere obbligatoriamente i campi seguenti: id, titolo, descrizione, link, link_immagine, prezzo, condizione, disponibilità, brand e categoria_prodotto_google.

    2019-03-18_1639

    Per i negozi di abbigliamento i campi obbligatori sono anche: gruppo_età, genere, colore, dimensioni, materiale e motivo.

    specifiche-google-shopping-feed-prodotti-abbigliamento

    Prima di creare il feed, assicurati di dare un’occhiata alla lista completa dei campi obbligatori e opzionali. È il modo migliore per assicurarsi che il feed sia in linea con tutti i requisiti Google.

    È importante che per tutti i prodotti a cui è assegnato un Global Trade Item Number dal produttore, venga incluso il GTIN anche nel feed.

     

    Get our guide to Double your Google Shopping Sales in an hour

     

    Quanto spesso devi inviare degli aggiornamenti del feed al Google Merchant Center? È richiesto almeno una volta al mese, ma consigliamo almeno una volta al giorno. Se il tuo feed cambia spesso, puoi anche considerare di aggiornarlo fino a 4 volte al giorno.

    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

     

    Feed aggiornamento inventario prodotti online Google

    Scopo: inviare aggiornamenti frequenti dell’inventario e dei prezzi al Google Merchant Center

    Il feed di aggiornamento inventario prodotti online consente ai venditori di modificare il prezzo, la disponibilità e il prezzo scontato degli oggetti precedentemente inviati attraverso il feed Google Merchant regolare.

    Il feed di aggiornamento inventario prodotti online è uno strumento utile se il prezzo o la disponibilità dei prodotti cambia frequentemente. Attraverso di esso, i venditori possono fornire velocemente gli aggiornamenti di un feed regolare, anziché dover aggiornare quello principale.

    Il feed contiene solo 5 campi: id, prezzo, disponibilità, prezzo scontato e data di validità prezzo scontato. Ovviamente, il valore id prodotto deve corrispondere a quello nel feed Google Merchant regolare.

    inventario-online-feed-prodotti-aggiornamento

    I feed di aggiornamento inventario prodotti online possono essere inviati quanto spesso i venditori necessitano, durante tutto il giorno.. 

    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

    Feed promozioni Google

    Scopo: aggiungere testo promozionale alle inserzioni dei prodotti su Google Shopping

    I venditori possono usare i feed promozioni Google per aumentare il CTR delle proprie inserzioni su Google Shopping. Attualmente il servizio è disponibile in un numero limitato di nazioni: Australia, Francia, Germania, India, Regno Unito e Stati Uniti. Il programma verrà reso disponibile ad altre nazioni e puoi vedere sulla pagina promozioni Merchant se la tua nazione è stata aggiunta alla lista.

    Al fine di usare i feed promozioni, i venditori devono inviare un modulo di richiesta promozioni Merchant. Una volta che la tua richiesta verrà approvata, troverai una tipologia di feed aggiuntiva da scegliere nel GMC.

    promozione-feed-googleIl feed promozioni ha 6 campi obbligatori: id_promozione, applicabilità_prodotto, tipologia_offerta, titolo_lungo, data_validità_promozione e canale_riscatto.

    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

    Feed inserzioni inventario locali Google

    Scopo: le inserzioni inventario locali Google sono progettate per aiutare i negozi a incrementare il traffico nei punti vendita fisici.

    I clienti locali possono vedere l’inventario online, le ore di apertura e le direzioni per raggiungere i punti vendita. Le inserzioni inventario locali Google sono un modo eccezionale per i venditori online per incrementare significativamente le vendite offline.

    Per sfruttare le opportunità offerte dalle inserzioni inventario locali, i venditori devono creare 3 campi aggiuntivi, con la lista di tutti i prodotti che vengono venduti nei negozi.

    Feed informazioni attività commerciali - questo feed permette di inserire le informazioni riguardanti le sedi delle tue attività commerciali.

    Feed prodotti locali Google - questo feed includerà le informazioni sui tuoi prodotti che vendi nei punti vendita oppure sia online che nei punti di vendita.

    Feed inventario prodotti locali Google - questo feed includerà informazioni su magazzino e prezzi per ogni sede fisica.

    feed-inventario-locale-prodotti-google

    L’abbinamento dei quattro feed di dati: sedi attività commerciali Google, feed prodotti locali Google, feed inventario prodotti locali Google e feed prodotti Google, verrà effettuato automaticamente da Google tramite l’attributo ''item_id [id_oggetto]''.

    Quanto spesso devi inviare questi feed?

    • Feed prodotti locali - almeno una volta a settimana;
    • Feed inventario prodotti locali - almeno una volta al giorno.
    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

    Feed recensioni prodotti

    Scopo: aggiungere recensioni prodotti alle pagine dei prodotti per accrescere la fiducia nei potenziali acquirenti e incrementare le vendite.

    I clienti online si affidano pesantemente sulle recensioni su Google Shopping, prima di decidere cosa acquistare. Per fare in modo che le recensioni appaiano, il venditore deve inviare le recensioni dei prodotti a Google:

    • caricando i feed sull’account Merchant Center;
    • inviandole tramite un aggregatore di recensioni di terze parti.

    Se si sceglie la seconda opzione, Google prenderà i dati direttamente dagli aggregatori e il venditore non dovrà inviare un feed. Nonostante ciò, se le recensioni vengono raccolte dal sito del venditore, allora è necessario creare un feed recensioni prodotti Google.

    Il feed aggiornato deve essere inviato almeno una volta al mese. Altrimenti, il documento potrebbe potenzialmente contenere dei dati non accurati, non rilevanti per i clienti. Se non ti attieni a questo requisito, potresti non essere in grado a partecipare al programma di recensioni prodotto.

    Un’ultima cosa: devi disporre di almeno 50 recensioni per poterle visualizzare sulle pagine dei prodotti su Google Shopping.

    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

     

    Feed remarketing dinamico

    Scopo: effettuare il retargeting su clienti che hanno visitato la pagina di un prodotto o abbandonato una pagina carrello.

    Questo ti aiuterà per le tue attività di remarketing e potrai mostrare inserzioni su misura per visitatori passati, a seconda della loro attività sul tuo sito.

    Ci sono alcuni passi da effettuare al fine di poter utilizzare il remarketing dinamico. Innanzitutto, devi inviare il tuo feed regolare al Google Merchant, in formato .XML o .TXT.

    Opzionalmente, puoi aggiungere alcuni campi aggiuntivi al documento: id_schermata_inserzioni, id_schermata_inserzioni_simili, titolo_schermata_inserzioni, link_schermata_inserzioni, valore_schermata_inserzioni, destinazioni_escluse, grouping_adwords, etichette_adwords.

    Google Shopping Remarketing Feed

    Dopo che il tuo feed è stato convalidato, puoi creare una campagna di remarketing dinamico tramite AdWords.

    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

     

    Feed produttore Google

    Scopo: offre maggiore controllo a produttori e proprietari di brand su come vengono presentati i propri prodotti su Google Shopping e altri servizi Google.

    Attraverso il Google Manufacturer Center i produttori possono migliorare la propria presenza su Google, fornendo dei contenuti ricchi, accurati e standardizzati per clienti e venditori.

    Ci sono 6 campi obbligatori: id, gtin, titolo, descrizione, link immagine e brand. Nonostante ciò, non devi fermarti qui. È consigliato compilare anche altri attributi aggiuntivi, che consentiranno ai clienti di cercare e trovare i tuoi prodotti più facilmente.   

    Importante sottolineare che puoi caricare dei feed di prova, per trovare e correggere potenziali errori. Tali feed non generano dei risultati su Google Shopping.

    Infine, tieni a mente che ti serve un feed separato per ogni nazione in cui invii prodotti e puoi avere un massimo di 20 feed per nazione.

    Google Shopping è un canale fantastico per pubblicizzare i tuoi prodotti verso un vasto pubblico e un modo per attirare più clienti. Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire meglio quale tipologia di informazioni dei prodotti devi inviare a Google, a seconda dei tuoi obiettivi.

    Ritorna all’inizio della pagina o Scarica La Guida Definitiva per Ottimizzare il tuo Feed di Prodotti

     

    New Call-to-action