Le migliori alternative ad Amazon per vendere online

Essendo il più grande marketplace del mondo, Amazon rappresenta spesso la prima scelta per i venditori. Amazon domina il settore dell'e-commerce grazie alla sua straordinaria coerenza e varietà di prodotti.

Offre anche funzionalità che molti concorrenti possono solo sognare, come la consegna in un giorno e una valida piattaforma di streaming video.

A tutto ciò si aggiungono un'interfaccia semplice da usare e un prestigioso marchio commerciale.alternative-amazon

Questo però non significa necessariamente che Amazon sia sempre l'opzione migliore. Esistono dei motivi per cui anche gli altri marketplace riescono a sopravvivere.

Quali sono, dunque, gli svantaggi di Amazon? E quali sono le migliori alternative che offrono opzioni leggermente diverse?


Indice:

Gli svantaggi di Amazon

Le migliori alternative ad Amazon

Europa

Nort America

Asia 

Resto del mondo

Considerazioni finali

 


Gli svantaggi di Amazon

 

Nonostante la sua portata globale e la reputazione estremamente positiva, la piattaforma Amazon non è comunque perfetta né per gli acquirenti, né per i venditori.

Per i venditori la portata globale di Amazon può rappresentare uno dei principali vantaggi. Ma comporta anche degli svantaggi.

 

Le alternative locali possono rivelarsi migliori

Accade spesso che i venditori e gli acquirenti non si trovino nella medesima area geografica. 

Di conseguenza, a livello di catena di approvvigionamento, la possibilità che qualcosa vada storto non è affatto da escludere. 

Pur essendo piuttosto efficiente nel ridurre al minimo questo tipo di problemi, Amazon tende a essere più vulnerabile nei confronti degli eventi negativi esterni rispetto ai fornitori locali.

Ciò è emerso in modo evidente nel corso della pandemia di COVID-19 (2019/2020) e, prima ancora, durante l'eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökull (2010).

 

L'esistenza di diversi siti web può essere deleteria

Anche l'utilizzo di molteplici siti web da parte di Amazon può rappresentare un problema per i venditori.

La presenza di siti diversi in Paesi diversi significa che la portata globale del marchio viene drasticamente ridotta.

L'unico modo per ovviare al problema consiste nell’offrire tutti i prodotti del proprio catalogo su ogni sito web di Amazon, ma ciò significa investire tempo e denaro.

 

Costi e concorrenza

Gli aspetti economici rappresentano, in generale, un grosso svantaggio per i venditori che utilizzano Amazon.

Malgrado non vengano applicate commissioni sulle inserzioni, vendere su Amazon può risultare comunque costoso a causa delle elevate tariffe di stoccaggio ed evasione.

Pur riducendo in modo significativo il carico di lavoro del venditore, i costi di questi servizi assorbono anche una buona parte dei profitti.

Per compensare le spese i venditori spesso tendono ad aumentare i prezzi, scoraggiando perciò alcuni potenziali acquirenti.

Oltre ad affrontare questi evidenti svantaggi economici, i venditori di Amazon potrebbero anche risentire negativamente della concorrenza.


Leggi Anche: 


 

Su Amazon sono pochissime le opportunità di dare risalto al proprio marchio. La maggior parte degli acquirenti sceglierà semplicemente la prima opzione per ogni prodotto, senza consultare le recensioni del venditore.

A causa dell'elevato livello di concorrenza, non è nemmeno sicuro che il tuo marchio sia quello che gode di maggiore visibilità.

Di conseguenza, i volumi di vendita su Amazon potrebbero essere inferiori rispetto a quelli su altri marketplace.

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center

 


Le migliori alternative ad Amazon

 

In alcuni casi esistono soluzioni più valide rispetto ad Amazon. Ecco un elenco di potenziali marketplace alternativi (elencati per continente) su cui i venditori potrebbero ottenere migliori rendimenti.

 


Nort America

 

Newegg

Newegg è un altro marketplace con sede negli Stati Uniti. Al momento, tuttavia, ha una portata meno globale rispetto agli altri marketplace statunitensi presenti in questo elenco. Newegg è specializzato soprattutto in computer e tecnologia; vanta 30 milioni di utenti attivi e offre anche assistenza per le attività promozionali. Ciò lo rende un'ottima alternativa ad Amazon per la vendita di prodotti tecnologici. Le commissioni oscillano tra il 9 e il 15%, a seconda del tipo di prodotto venduto.

 

Vantaggi:

  • Ottimo per commercializzare prodotti tecnologici, dal momento che rappresenta la prima scelta per molti consumatori statunitensi
  • Commissioni convenienti per i prodotti tecnologici
  • Sono disponibili elevati livelli di personalizzazione per le attività di marketing

 

Svantaggi:

  • Minore portata globale
  • Meno popolare tra gli acquirenti di prodotti non tecnologici

 

Guida all'uso:

Per iniziare a vendere su Newegg, inserisci qui i tuoi dati. Newegg esaminerà la tua richiesta e, in caso di approvazione, potrai iniziare a inserire i tuoi prodotti prima di promuoverli. Le commissioni per il venditore vanno da 0 a 99 $ al mese, a seconda del pacchetto di vendita scelto.



Wish

Nato negli Stati Uniti, Wish è il sesto portale di e-commerce più grande al mondo. Oggi Wish conta su oltre 300 milioni di utenti in tutto il pianeta, con 90 milioni di clienti che lo utilizzano almeno una volta al mese.

Per vendere sul suo marketplace, Wish addebita una commissione del 15% (valore medio, calcolato con un modello di ripartizione degli introiti).

Questa spesa è in parte compensata dalla mancanza di canoni mensili e commissioni sulle inserzioni. In passato, per vendere su Wish non era nemmeno necessario registrarsi; tuttavia è diventato obbligatorio dopo l'introduzione di Wish per Commercianti.

Grazie alle sue notevoli dimensioni, il marketplace Wish offre molte funzionalità aggiuntive simili a quelle di Amazon.

Tra di esse ricordiamo il programma Fulfillment By Wish (spedizione internazionale dei prodotti attraverso i magazzini e i servizi logistici di Wish) e la possibilità di utilizzare campagne a pagamento per pubblicizzare i propri articoli.

 

Vantaggi:

  • Nessuna commissione sulle inserzioni
  • Portata globale

 

Svantaggi:

  • Le commissioni sono piuttosto elevate

 

Guida all'uso:

Per iniziare a vendere su Wish devi creare un account Wish per commercianti e completare la verifica tramite e-mail.

Dopodiché, mentre Wish procede con la verifica del tuo negozio, potrai caricare i tuoi prodotti nelle categorie pertinenti.

Durante l'attesa puoi specificare altre preferenze, come ad esempio quale gateway di pagamento desideri utilizzare.

Una volta completata l'approvazione, i tuoi prodotti saranno automaticamente visibili online. In alternativa puoi caricare in blocco tutti i tuoi prodotti su Wish, utilizzando uno strumento di feed come quello fornito da DataFeedWatch.

 


Etsy

Pur essendo nato negli Stati Uniti, il marketplace Etsy vanta una presenza globale. Con 35,8 milioni di utenti attivi e 2,5 milioni di venditori, Etsy è il punto di riferimento online per i prodotti realizzati a mano.

L'indubbio vantaggio di Etsy è che non prevede un canone mensile, pertanto chiunque può registrarsi e vendere i frutti del proprio talento.

Le commissioni, decisamente convenienti, sono pari al 5%, mentre ogni inserzione costa 0,20 $.

È importante sottolineare che Etsy addebita anche una commissione di spedizione del 5% e un'ulteriore commissione per l'utilizzo del proprio sistema di pagamento.

Ciononostante, in generale Etsy è una soluzione conveniente per la vendita di beni, soprattutto se i tuoi prodotti sono unici.

 

Vantaggi:

  • Il marketplace di riferimento per la vendita di oggetti realizzati a mano
  • Commissioni basse

 

Svantaggi:

  • Diverse commissioni aggiuntive, dalla spedizione al pagamento
  • Commissioni sulle inserzioni

 


Leggi Anche: 


 

Guida all'uso:

Iniziare a utilizzare Etsy è semplice. Per prima cosa, crea il tuo account e specifica l'ubicazione del tuo negozio e la valuta che preferisci.

Dopodiché scegli un nome per il negozio e configura i metodi di pagamento e di fatturazione (in che modo vuoi essere pagato e come vuoi pagare).

Infine, puoi iniziare ad aggiungere manualmente le tue inserzioni.

 


Europa

 

Bol

Se stai cercando un'alternativa ad Amazon nella regione del Benelux, con Bol.com l'hai trovata.

Questo sito di e-commerce olandese ha oltre 8 milioni di utenti attivi e prevede il pagamento di una commissione (6-17%) solo sui prodotti effettivamente venduti, senza alcun canone mensile.

Il vantaggio principale di Bol.com per i venditori consiste nell'opportunità di acquisire clienti. Essendo visitato ogni giorno da oltre 2 milioni di persone, Bol rappresenta una valida soluzione per chi desidera vendere nella regione del Benelux.

Il predominio del marchio in questa area geografica si evince chiaramente dai suoi ricavi. Solo nel 2017 Bol ha generato un fatturato di 1,2 miliardi di Euro, oltre 500 milioni di Euro in più rispetto al suo principale concorrente nella regione.

europe

 

Vantaggi:

  • Pagamento delle commissioni solo sui prodotti effettivamente venduti
  • Le commissioni sono generalmente basse
  • Vanta più acquirenti nella regione del Benelux rispetto a qualsiasi altro marketplace

 

Svantaggi:

  • Limitato alla regione del Benelux, a causa delle barriere linguistiche

 

Guida all'uso:

Per iniziare a vendere su Bol occorre innanzitutto creare un account cliente. Dopo aver effettuato l'accesso, dal menu a discesa seleziona l'account di vendita; poi inserisci i tuoi dati e procedi alla conferma tramite e-mail.

Dovrai anche verificare la tua identità, utilizzando un codice ricevuto per posta. A questo punto, inizia ad aggiungere i prodotti al tuo account.

Potrai farlo manualmente tramite Bol, oppure utilizzando una soluzione di feed di terze parti come DataFeedWatch, che integrerà il tuo negozio con il marketplace utilizzando un canale di contenuti.

Quando utilizzi il canale di contenuti per la prima volta, dovrai eseguire il download di un file offline e inviarlo a Bol come modulo. Verrà quindi creato un accesso FTP a nome tuo.

Procedi poi con i seguenti passaggi:

  1. Inserisci gli accessi FTP nel canale Bol Content su DFW. Tieni presente che è obbligatorio un EAN (GTIN o UPC).
  2. Ora potrai creare il tuo feed Bol, inserendo le credenziali API reperibili su Bol alla voce Impostazioni > Informazioni API.
  3.  Infine compila i campi necessari, come tempistiche di consegna, prezzo e quantità.

Asia

 

Rakuten

Rakuten ha 111 milioni di utenti attivi ed è il principale e-commerce del Giappone, nonché il quarto per dimensioni su scala globale.

A differenza di altri importanti marketplace nel mondo, Rakuten ti permette di promuovere il tuo marchio.

La piattaforma offre inoltre ai venditori un consulente e-commerce e la possibilità di condurre attività di marketing tramite il sito web.

La registrazione come venditore su Rakuten ha un costo di 60.000 yen giapponesi (circa 600 $), mentre il canone di abbonamento semestrale è pari a 50.000 yen (circa 460 $).

Le commissioni sono comprese tra il 3,5 e il 5,5%; inoltre Rakuten addebita una commissione operativa dello 0,1%. Anche sui pagamenti con carta viene addebitata, per ogni transazione, una commissione massima del 4%.

 

rakuten-statista

Numero di utenti Rakuten dal 3° trimestre 2014 al 4° trimestre 2019 (in milioni)

 

Vantaggi:

  • Portata globale, con un numero elevatissimo di acquirenti in Giappone
  • Molti strumenti di marketing utili
  • Il consulente e-commerce ti guida nelle attività di vendita sulla piattaforma

 

Svantaggi:

  • Costoso rispetto alla concorrenza

 

Guida all'uso:

Per iniziare a vendere su Rakuten, devi creare un account venditore e fornire i dati della tua azienda.

Prima di poter inserire i prodotti, dovrai attendere 3-10 giorni lavorativi per ricevere l’approvazione.

Mentre il tuo marchio è in fase di valutazione, Rakuten ti aiuterà a comprendere le strategie da utilizzare per trarre il massimo vantaggio dalle inserzioni.

Durante questa fase potrai anche creare un feed con DataFeedWatch, che contribuirà ad accelerare il processo di inserimento degli annunci e potrà essere utilizzato anche su altre piattaforme.

 


AliExpress

AliExpress è il marketplace al dettaglio di Alibaba, su cui è possibile acquistare prodotti in quantitativi inferiori.

Su AliExpress puoi creare il negozio del tuo marchio, da mostrare ai milioni di utenti attivi del marketplace.

Tuttavia, prima di poterlo fare, dovrai accettare alcune regole come l'obbligo di possedere un account Alipay e il pagamento di una commissione di servizio annuale.

Dovrai sostenere anche una commissione del 5-8% per ogni vendita e un costo di attivazione iniziale di 1.500 $.

AliExpress offre inoltre una pratica funzionalità grazie a cui potrai acquistare il tuo prodotto direttamente da un fornitore AliExpress.

Una volta venduto, verrà spedito direttamente dalla sede del fornitore.

Ciò si traduce in un risparmio per i venditori, dal momento che sono esentati dalle commissioni di spedizione.

 

Vantaggi:

  • Ampia portata globale, che si traduce in un maggior numero di potenziali acquirenti
  • Possibilità di creare un negozio del proprio marchio
  • Commissioni basse
  • Possibilità di acquistare prodotti direttamente dai fornitori, per risparmiare sui costi di spedizione e stoccaggio

 

Svantaggi:

  • Regole rigide per la creazione di un account, che possono risultare fastidiose e complicate
  • Costo di attivazione elevato

 

Guida all'uso:

Fra tutti i marketplace, AliExpress è uno dei più difficili su cui avviare la propria attività. In primo luogo dovrai configurare il tuo account, inserendo tutti i dati della tua azienda e scegliendo il Paese in cui ha sede.

Poi ti verrà richiesto di creare un account Alipay. A questo punto la tua domanda verrà esaminata; in caso di esito positivo, potrai iniziare ad aggiungere le tue inserzioni.

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center

 


Resto del mondo

 

Mercado Libre

 

Mercado Libre (conosciuto col nome di Mercado Livre in Brasile) è il più grande marketplace online del continente sudamericano e di tutta l'America Latina.

Attualmente vanta 320,6 milioni di utenti registrati e oltre 160 milioni di utenti attivi. Il sito web dispone di un programma di commercio transfrontaliero, il che significa che con un solo account hai la possibilità di vendere facilmente in due continenti diversi.

Il programma include una funzione di traduzione automatica per titoli, descrizioni ed eventuali messaggi inviati o ricevuti.

Mercado Libre ti consente di evadere in autonomia i tuoi ordini, offrendo inoltre degli spedizionieri partner e persino un proprio servizio logistico in Messico.

Per quanto riguarda le tariffe, Mercado Libre non addebita né canoni mensili né commissioni sulle inserzioni. Tuttavia applica una commissione forfettaria del 17,5% in Messico e del 16% in Brasile, Argentina e altri Paesi sudamericani.

 


Leggi Anche: 


 

Vantaggi:

  • Elevato numero di utenti
  • Accesso ai mercati latinoamericani
  • La funzione di traduzione automatica e il programma di commercio transfrontaliero facilitano la vendita in numerosi Paesi
  • Mercado Libre dispone di un proprio servizio logistico in Messico, che consente di risparmiare sulle spese di consegna e di ridurre i possibili problemi della catena di approvvigionamento

 

Svantaggi:

  • Commissioni elevate
  • Scarsa importanza al di fuori del continente americano

 

Guida all'uso:

Per iniziare a vendere su Mercado Libre, compila innanzitutto il modulo di registrazione. Fatto ciò potrai iniziare a inserire i tuoi articoli, scegliendo il tipo di prodotto, la categoria e il titolo.

Il processo è relativamente semplice e il sito web ti guiderà in ogni fase. Tuttavia, se desideri risparmiare tempo, puoi sempre utilizzare uno strumento di ottimizzazione dei feed.

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center

 


Considerazioni finali

Ora sei a conoscenza del fatto che, per i venditori, è disponibile un'ampia gamma di marketplace diversi.

Alcuni risultano migliori per particolari categorie commerciali, o per specifiche aree geografiche del mondo.

Alcuni di questi marketplace sono persino in grado di offrire ai venditori maggiori benefici rispetto ad Amazon; altri, al contrario, risultano meno vantaggiosi.

In conclusione, è opportuno prendere in considerazione il maggior numero possibile di soluzioni.

Alcuni venditori potrebbero rendersi conto che, dopotutto, Amazon rimane comunque la migliore opzione. Al contrario, altri commercianti potrebbero beneficiare di maggiori opportunità e profitti affidandosi a un marketplace diverso da Amazon.

 

Torna all'inizio della pagina oppure scarica La guida completa al Google Merchant Center


New call-to-action

Fatto con   da  DataFeedWatch

Scrivi per noi